Mocio per pavimenti sporco, una goccia di questo ingrediente e torna nuovo! Non serve ricomprarlo

Quante volte il mocio è talmente sporco che pensiamo solo di buttarlo nella spazzatura? Se è ancora nuovo ecco come fare per igienizzarlo e pulirlo a fondo.

Mocio sporco come pulirlo e igienizzarlo a fondo
Mocio sporco (Foto di svklimkin da Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

A meno che non abbiate la scopa elettrica che aspira e lava direttamente i pavimenti con la forza del vapore, allora siete ancora della vecchia scuola con straccio o mocio per lavare le superfici.

Questi strumenti però necessitano di una costante attenzione perchè altrimenti si rischia di spostare solo i batteri ed i germi da un angolo all’altro della casa senza risolvere il problema di fondo.

Sia lo straccio che il mocio vanno igienizzato una volta terminata la pulizia dei pavimenti, o almeno una volta la settimana a seconda di quando vengono usati a casa.

Il semplice contatto di questi con l’acqua in cui è diluito il detersivo (o la candeggina) non è sufficiente per una loro pulizia completa a prova di batteri ostinati.

Vi sveliamo come pulirli totalmente con due ingredienti super ecologici ed economici che tutti noi abbiamo già in casa. Siete curiosi? Vediamolo subito.

Mocio pulito e igienizzato, il trucco del bicarbonato e aceto funziona sempre

Se aprite la dispensa di casa troverete infatti sia l’aceto di vino bianco che il bicarbonato di sodio, due pretrattanti e igienizzanti tra i più potenti ed efficaci sul mercato.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Mocio sporco come pulirlo e igienizzarlo a fondo
Casalinga disperata (Foto di mohamed Hassan da Pixabay)

I due trucchi che vi diamo consistono in fatti nel lavare straccio o mocio in una bacinella di acqua calda al cui interno va diluito mezzo bicchiere di aceto o bicarbonato. Lasciare in ammollo per almeno 30 minuti, quindi strizzare e lasciare asciugare all’aria.

In alternativa potete anche riporre questi due strumenti in lavatrice e lavarli con un ciclo veloce di 20 o 30 minuti (a seconda della vostra lavatrice) sempre con una soluzione di aceto o bicarbonato e un goccio di detersivo per il bucato.

Vedrete che in questo modo risulteranno super igienizzati e non incorrerete nel rischio che i vostri strumenti di pulizia siano un crogiolo di germi e batteri da spostare in giro per la casa.

Come spiegato sopra è sempre meglio ripetere l’operazione almeno una volta la settimana-massimo ogni due a seconda degli usi, per evitare poi che il mocio si incrosti troppo e diventi anche rischioso usarlo.

doppio vetro forno pulizia
Aceto e bicarbonato (Foto da AdobeStock di Syda Productions)

Se invece è fin troppo logorato e vecchio con le setole sfibrate meglio cambiarlo con uno nuovo in cui andrete a ripetere l’operazione passo passo come abbiamo spiegato.