Moon Milk, la bevanda magica che rilassa e fa dormire

Moon Milk, la bevanda magica che rilassa e fa dormire

il Moon Milk, in italiano Latte di Luna, è una bevanda calda di origine indiana a base di latte, spezie e miele, che ha la capacità di rilassare come una camomilla.

Il Moon Milk è una bevanda utilizzata nell’antica medicina Ayurveda per conciliare il sonno e favorire un riposo profondo. Tutti gli ingredienti naturali usati per la preparazione svolgono un ruolo benefico: il miele calma i nervi ed è sedativo; la noce moscata è un antico rimedio per combattere l’insonnia; il ginseng contrasta ansia e stress; gli altri ingredienti hanno effetti digestivi, favoriscono la circolazione del sangue e rilassano i muscoli. Un mix di spezie che vi aiuteranno a dormire anche durante le serate più nervose e irascibili. La ricetta è molto semplice e veloce e si consiglia di assumere questa bevanda poco prima di andare a letto, così da poter beneficiare delle sue proprietà rilassanti in pieno.

Ingredienti

1 tazza di latte

½ cucchiaino di cannella in polvere

½ cucchiaino di zenzero in polvere

½ cucchiaino di Ginseng indiano in polvere

2 pizzichi di cardamomo macinato

1 pizzico di noce moscata e pepe nero macinato sul momento

1 cucchiaio di olio di cocco o di ghee

1 cucchiaio di miele biologico

Procedimento

Fate bollire il atte in un pentolino, addizionate le spezie in polvere e mescolate. Unite l’olio di cocco o il ghee e fate cuocere per altri 5 minuti a fuoco lento. Togliete dal fuoco e fate intiepidire, filtrate il tutto e versate in una tazza. A questo punto non resta che dolcificare con un cucchiaino di miele. Consumate entro pochi minuti dalla preparazione per beneficiare in pieno delle proprietà di ogni singolo ingrediente. Se volete si può personalizzare il Moon Milk con alcune varianti: ad esempio al posto del latte vaccino potete utilizzare il latte di mandorle. Al posto del cardamomo potete impiegare la curcuma. Se vi piacciono i sapori dolci potete aggiungere dei semi di mezzo baccello di vaniglia.

 

 

Condividi sui social
Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post