Moscardini alla ligure, la vera ricetta regionale come vuole la tradizionale contadina

Nella cucina ligure è uno dei piatti più amati, facile e veloce da preparare i moscardini sono un antipasto ottimo da servire non solo in estate. Non ci credete?

Moscardini alla ligure ricetta antipasto
Moscardini alla ligure (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Terra di mare per eccellenza, la Liguria ha la sua cucina tipica prevalentemente occupata da piatti che esaltano questa sua peculiarità geografica.

I moscardini alla ligure sono un esempio pratico di come un piatto della tradizione contadina sia oggi inserito nei menù di quasi tutti i ristoranti della costa dove è considerato una vera leccornia a cui non si può rinunciare se di passaggio nella regione.

Non solo un antipasto estivo, chi è di transito nella regione costiera oppure si ferma per più giorni, li trova sempre presenti nel menù di locali e ristoranti come un segno distintivo di un’appartenenza territoriale che affonda la sua unicità anche nella cucina povere che propone con orgoglio.

Sono anche molto economici quindi bando alle ciance, se passate per la Liguria dovete provarli sicuramente, ma nel frattempo noi di CheCucino vi diamo tutte le dritte per poterli replicare facilmente a casa vostra (nel caso siate obbligati a stare in casa). Iniziamo.

Ingredienti e preparazione per i moscardini alla ligure

Simili al polpo, i moscardini sono molluschi di scoglio detti anche “polpi di sabbia“. Da sempre sono considerati tra gli ingredienti tipici della cucina povera, ideali per preparare delle pietanze gustose ma molto salutari.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Moscardini alla ligure ricetta antipasto
Moscardini freschi (Pixabay)

INGREDIENTI

  • 1,5 kg di moscardini
  • 1 litro di aceto bianco
  • 2 spicchi d’aglio
  • 2 cipolla bianche
  • Salvia e alloro qb.
  • Prezzemolo fresco qb.
  • Olio extravergine d’oliva qb.
  • Sale e pepe qb.

PREPARAZIONE (circa 50 min)

Il primo passo è pulire i moscardini eliminando impurità e pelle spessa (fatelo sotto l’acqua corrente) e tagliarli a pezzi. Se non ne siete in grado fatelo fare al vostro pescivendolo di fiducia dove li avete acquistato.

In una padella capiente mettere l’acqua, il sale, 1 cipolla, 3 cucchiai di aceto ed infine i moscardini, portare a cottura e quando l’acqua bolle cuocere per 15 minuti.

Scolare poi il tutto e lasciare raffreddare qualche minuto per non ustionarsi. La seconda cipolla va tritata finemente al coltello e fatta imbiondire con dell’olio e gli spicchi d’aglio che poi andranno tolti una volta terminato il piatto.

Unire alcune foglie di salvia e di alloro, poi i moscardini lessati privati della loro acqua di cottura.

Appena saranno rosolati (servono circa 5 minuti a fuoco medio senza coperchio), bagnare con altro aceto e mescolare sempre tenendo il coperchio per gli ultimi 10 minuti di cottura.

Spegnere il fuoco e aggiungere sale e pepe a piacere. Servire con un po’ del liquido di cottura, abbondante prezzemolo fresco tritato finemente e dei crostini di pane abbrustolito.

crostini di pane al forno aromatizzati ricetta
I crostini appena sfornati (foto di Brent Hofacker AdobeStock)

A piacere potete abbinare anche un buon vino bianco fermo (o frizzante) per espandere l’aromaticità del pesce fresco grazie alla sapidità e mineralità del vino. Risultato garantito che vi farà fare un figurone a tavola, soprattutto se impiattate sulle tipiche ciotoline di terracotta monoporzione.