Mozzarella in carrozza versione light. Filante ma leggera con poche calorie

La mozzarella in carrozza versione light non ha nulla da invidiare all’originale: leggera ma lo stesso filante e con ben poche calorie

Mozzarella in carrozza light
Mozzarella in carrozza (Foto da Instagram @pinos_vino_e_cucina)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Quando vengono gli amici o i parenti a cena e magari bisogna preparare un buffet o una cena sfiziosa non sempre è facile farsi venire un’idea brillante per mettere d’accordo tutti a tavola. La mozzarella in carrozza è di sicuro un classico per i migliori antipasti o anche come secondo accompagnato da un contorno.

Una leccornia che qualcuno prepara con il pane casareccio e altri con il pancarrè. A volte però evitiamo di cucinarla perché può venire intrisa d’olio oppure perché la frittura è senza dubbio pesante e non facilmente digeribile.

C’è però un modo di prepararle che permette di non far assorbire troppo olio proprio al pane, in cassetta o casareccio che sia. Scopriamo questa gustosa e più leggera ricetta della mozzarella in carrozza.

Mozzarella in carrozza, la ricetta light

Il modo corretto per friggere la mozzarella in carrozza che lascerà di stucco i vostri ospiti data la bontà del risultato finale per un piatto buono e sfizioso.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Mozzarella in carrozza light
Mozzarella (Foto da Adobe Stock)

INGREDIENTI

  • 500 g di mozzarella
  • Pancarrè (qualche fettina)
  • Pangrattato q.b.
  • Farina q.b.
  • 3 tuorli d’uova
  • Acqua frizzante q.b.
  • Olio di semi di girasole q.b.

PROCEDIMENTO

Iniziamo tagliando la mozzarella a fettine non troppo sottili, di due centimetri andranno bene. Quindi adagiamo le fette su un foglio di carta assorbente per asciugare l’acqua della mozzarella.

Quindi possiamo preparare la pastella sbattendo i tuorli d’uova e unendo l’acqua frizzante. A questo punto inseriamo una fettina di mozzarella in due fette di pancarrè e immergiamole nella pastella.

Dopodiché impaniamo i panini nella farina e poi nel pangrattato ripetendo, volendo, l’operazione due volte. In questo modo la mozzarella in carrozza sarà più croccante.

A questo punto possiamo immergere nell’olio di semi bollente la mozzarella in carrozza e friggerla da entrambi i lati per qualche minuto. Grazie a questa panatura il risultato finale sarà perfetto per un piatto croccante fuori e filante dentro.

Mozzarella in carrozza light
Mozzarella in carrozza (Foto da Instagram @memeavecchie)

Non resta che far intiepidire la mozzarella in carrozza su un foglio di carta assorbente e servirla ai nostri ospiti per un antipasto gustoso e più leggero del solito.