Muffa sulle pareti di casa? Eliminala con questi 3 metodi infallibili

Muffa in casa e sulle pareti? Vi sveliamo 3 metodi infallibili per eliminarla ed evitare che possa riformarsi senza essere costretti a chiamare l’imbianchino.

Muffa pareti 3 trucchi eliminarla definitivamente
Muffa sulle pareti di casa (Foto @cosedicasa.com)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

La muffa sulle pareti di casa è un problema che affligge milioni di persone soprattutto con l’inizo dell’autunno quando l’umidità cresce esponenzialmente.

Le macchie che si creano sulle pareti risultano particolarmente antiestetiche e coprirle con un po’ di vernice non risulta sempre efficace.

Se trascurata, la muffa può produrre diversi batteri pericolosi per il nostro sistema immunitario e respiratorio. Inoltre a lungo andare, i funghi di cui è composta possono deteriorare superfici ed intonaco creando danni poi irreparabili.

Scopriamo insieme come combattere la muffa sulle pareti con tre metodi infallibili per eliminarla una volta per tutte ed evitare che possa riformarsi

Muffa in casa e sulle pareti: i metodi dell’aceto, del sale e dell’aria

La muffa e l’umidità si creano spesso quando gli ambienti non sono areati o quando i vapori della cucina e della casa non hanno possibilità di essere smaltiti.

Questo, col passare del tempo può creare macchie particolarmente sgradevoli sulle pareti, sui muri, permeare i vestiti di un odore forte e fastidioso. Vediamo insieme tre metodi suggeriti dalle massaie d’Italia che ne sanno sempre una giusta.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

doppio vetro forno pulizia
Aceto e bicarbonato (Foto da AdobeStock di Syda Productions)

1. Metodo dell’aria

Per quanto possa risultare scontato, non sempre questo metodo viene rispettato a dovere. Uno dei migliori per combattere e contrastare muffa ed umidità è areare molto bene e con frequenza gli ambienti (anche in inverno).

Lasciamo aperte le finestre delle camere al mattino, cuciniamo sempre con uno sbocco d’aria così che i vapori possano fuoriuscire senza problemi ed almeno due volte al giorno facciamo circolare l’aria almeno 5 minuti creando delle correnti interne. In questo modo non ci sarà possibilità di crearne ulteriormente.

2. Metodo dell’aceto

Creiamo una soluzione di acqua + aceto in eguali quantità. Spruzziamola sui muri o sulle pareti colpite dalla muffa e facciamo agire. Strofiniamo con una spugna per piatti e scrostiamo letteralmente le superfici, i risultati saranno già visibili dalla prima passata.

Possiamo potenziare l’effetto sgrassante creando una pasta morbida con bicarbonato + aceto. Spalmiamo sulle parti colpite e lasciamo agire qualche ora. Ripetiamo poi la stessa operazione nei giorni a seguire. I nostri muri torneranno a splendere come un tempo.

Sale fino
Sale fino (Foto di Miro Novak AdobeStock)

3. Metodo del sale

Il sale in particolare è capace di assorbire vapori, muffa ed umidità. Sistemiamo delle ciotoline all’interno degli armadi e dei cassetti piene di sale, aggiungendo magari qualche goccia di olio essenziale di lavanda (o limone).

Il sale si agglomererà per via dell’umidità assorbita e rilascerà una fresca fragranza negli ambienti interni. Sostituiamo il sale almeno 1/2 volte al mese!