Muore soffocato da un boccone di carne, inutili i soccorsi. Città sotto shock

Una vera tragedia che ha colpito il Rione Sanità a Napoli dove ieri un 80enne è morto in circostanze davvero drammatiche soffocato da un boccone di carne, inutile l’intervento dei sanitari. 

80enne muore soffocato boccone carne Napoli
Ambulanza (Foto di @pockerworks.info)

I PEZZI PIU’ LETTI DI OGGI:

Un’analoga tragedia era già accaduta lo scorso marzo a Casoria quando un uomo di 58 anni era rimasto soffocato da un boccone di mozzarella durante una festa di laurea in un rinomato ristorante sito nella provincia di Napoli.

L’uomo è deceduto in pochi minuti davanti ai parenti e agli altri ospiti del locale, inutili i soccorsi del 118 che sono intervenuti prontamente ma non hanno potuto far altro che confermare il decesso sul posto.

La stessa cosa è avvenuta ieri in Rione Sanità a Napoli dove un uomo di circa 80 anni è deceduto nel primo pomeriggio nella sua abitazione soffocato da un boccone di carne ingerita durante il pranzo.

I soccorritori sono arrivati sul posto in pochissimi minuti direttamente con una moto medica e un’ambulanza, ma per il paziente non c’è stato nulla da fare. Sono state applicate tutte le dovute manovre di rianimazione ma il paziente era già deceduto sul posto.

Fatale un boccone di salsiccia, vano l’intervento del 118

L’allarme al 118 è giunto ieri verso le 13 quando alla centrale operativa dell’Asl Napoli 1 è arrivata la richiesta di soccorso: un familiare raccontava che un anziano uomo stava soffocando per via di un boccone di carne mangiata durante il pranzo e che aveva già perso conoscenza.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Incidente ristorante boccone di mozzarella
Ambulanza (Foto di ChiccoDodiFC da Adobe Stock)

La chiamata in codice rosso è stata lanciata subito e dopo appena 5 minuti la moto medica era sul posto. All’arrivo dei sanitari l’80enne è apparso subito in condizioni gravi, un arresto circolatorio in corso e perdita di conoscenza.

L’infermiere ha eseguito le manovre per la disostruzione delle vie aeree e il massaggio cardiaco di rito come raccomanda il protocollo in questi casi,  è stato usato anche un defibrillatore ma ogni sforzo è risultato vano.

Pochi minuti dopo è arrivata anche l’ambulanza della postazione Pianura, che nel frattempo era stata allertata. Appena è giunto il medico però non ha potuto far altro che constatare il decesso.

Salsiccia insaccata rischio microbiologico allerta alimentare
Salsiccia insaccata (nadianb AdobeStock)

Con buona probabilità ad aggravare la situazione del paziente anche le varie patologie di cui soffriva. La salma ora è in attesa dei funerali la cui data sarà comunicata nelle prossime ore.