Natale e Capodanno, gli italiani spendono di più per mangiare

Natale e Capodanno, gli italiani spendono di più per mangiare

Per imbandire le tavole di Natale e Capodanno gli italiani spenderanno 4,8 miliardi di euro in prodotti agroalimentari, il 10% in più dello scorso anno secondo una stima di Coldiretti. E’ la voce più importante del budget che le famiglie italiane destinano alle feste di fine anno.

L’86% degli italiani consumerà il pranzo di Natale in casa con prodotti rigorosamente made in Italy. A cominciare dallo spumante, il prodotto piè presente della ricorrenza, seguito dal panettone che con il 76% si posiziona davanti al pandoro, il quale finirà sul 70% delle tavole. La frutta locale scelta dal 90% degli italiani batte nettamente quella esotica o fuori stagione, alla quale comunque non rinuncia il 43% degli italiani.

Per quanto concerne i dolci il 48% delle famiglie preparerà i dolci tipici del proprio territorio in casa. “Tra le novità di quest’anno – continua Coldiretti – l’arrivo dei primi panettoni e pandori 100% italiano che utilizza grano tenero, burro, zucchero, uova, lievito madre e scorze di arance candite, tutti da produttori nazionali”. Aumenta anche l’export dei prodotti italiani, come vini, spumanti, panettoni e formaggi.

“Le scelte di Natale hanno un impatto determinate sull’economia e sull’occupazione” ha affermato il presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo nel sottolineare che “si stima valga  almeno trentamila posti di lavoro la scelta di un menu italiano per i pranzi ed i cenoni delle feste, ma anche quella del regalo enogastronomico veramente Made in Italy.  Un impatto importante che può aiutare anche a risollevare le aree del centro Italia colpite dal terremoto dove la ripresa – conclude Moncalvo – dipende in gran parte da cibo e turismo”.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post