Nigiri sushi vegani, se non li provi non ci credi! Super, uno tira l’altro

La nostra versione è totalmente vegana visto che assieme al riso per sushi non c’è alcun pesce ma bensì un’altra versura che lavorata sapientemente sembra però pesce a tutti gli effetti.

Nigiri vegani ricetta facile
Nigiri vegani (Foto di Magdalena Bujak AdobeStock)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Sicuramente il più famoso è il nigiri al salmone ma esistono anche quelli con il tonno ed il branzino. Il nigiri è una delle prime preparazione che si mangiano quando si mette piede per la prima volta in un ristorante giapponese per via dei pochi ingredienti con cui è realizzato.

Si tratta di una polpettina di riso lavorata e pressata a mano fino ad avere la forma stretta e allungata. Generalmente è abbinato a fettine di pesce tagliate sottili e rettangolari, ma può essere accostato anche alla verdura come nella ricetta che andiamo ora ad illustrare nel dettaglio.

La nostra versione è totalmente vegana visto che assieme al riso per sushi non c’è alcun pesce ma bensì un’altra versura che lavorata sapientemente sembra però pesce a tutti gli effetti.

Non solo ingannerete i vostri ospiti ma questi faranno anche fatica a capire di cosa si tratta talmente è buono il sapore! Scommettiamo.

Ingredienti e preparazione dei nigiri vegani

Noi abbiamo usato i pomodori Perini ma si possono inserire anche le melanzane, gli asparagi oppure i peperoni dopo aver tolto loro la pelle con una cottura lunga in forno. Ogni versione è decisamente incredibile, basta far marinare 30 minuti la verdura sempre nel condimento che ora andiamo a descrivere.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Ristoranti sushi all you can eat indagine Altroconsumo
Ristorante sushi all you can eat (Foto di Ivan Samkov da Pexels)

INGREDIENTI

  • 250 gr di riso per sushi
  • 500-600 ml di acqua
  • 2 pomodori Perini
  • Semi di sesamo qb.

Per il condimento dei pomodori:

  • 4 cucchiai di aceto di riso
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna grezzo
  • 1 cucchiaino di sale
  • 5 cucchiai di salsa di soia
  • 1 cucchiaino di aceto di riso
  • 1 cucchiaino di olio di semi
  • 1/2 alga Nori tritata (in polvere)

PREPARAZIONE (circa 60 min)

La prima cosa da fare è lavare i pomodori e praticare un segno a croce nella parte del picciolo.

Metterli a bollire in acqua dissalata per circa 5 minuti dal momento del bollore, non appena si inizia a vedere che la polpa si toglie vanno scolati in una boule di acqua e ghiaccio che ferma la cottura e consente in pochi passaggi di eliminare così la buccia esterna.

Vanno poi tagliati in quattro eliminando con uno spelucchino i semi interni e la polpa. Inserirli in una terrina con la marinatura formata unendo la salsa di soia, l’aceto di riso, l’olio di sesamo e le alghe tritate in polvere. Lasciare in emulsione per almeno 30 minuti in frigo.

Cuocere ora il riso per sushi. Va prima sciacquato abbondantemente sotto acqua corrente fino a quando l’acqua non risulterà trasparente. Inserirlo in una pentola alta con due dita di acqua che escono dalla superficie, cuocere a fiamma alta con il coperchio.

Quando l’acqua inizia a bollire abbassate la fiamma al minimo e togliere il coperchio. Proseguire fino al completo assorbimento dell’acqua, lasciare riposare nella pentola per 5 minuti.

Prendere ora del riso da sushi e formare con il palmo della mano leggermente inumidita una polpettina di forma rettangolare, rendendola salda ma senza pressarla troppo.

pollo romana ricetta
Pomodori pelati e lessati (Foto di Crepessuzette da Pixabay )

Impiattare aggiungendo i pomodori marinati in superficie e arricchire a piacere con sesamo scottato in padella e altra salsa di soia, teriyaki o wasabi a parte. Buon appetito!