Noah Schnapp lancia un nuovo progetto, da Stranger Things alla “nutella” vegana

Noah Schnapp passa temporaneamente dal mondo del cinema a quello del food e a soli 17 anni lancia il suo primo progetto vegano.

Noah Schnapp
Noah con la collega di set Millie Bobby Brown (foto dall’account Instagram dell’attore)

Noah Schnapp, meglio noto al mondo come Will Byers, si è fatto conoscere al grande pubblico degli appassionati di serie televisive proprio grazie al questo ruolo nella serie cult Stranger Things.

Il successo planetario della serie targata Netflix ha comportato per lui e per i giovanissimi colleghi di set tanti cambiamenti eppure queste giovani star si sono sempre impegnate nel sociale.

Qualche anno fa, la collega Mille Bobby Bown (in foto, ndr) è diventata ambasciatrice delle Nazioni Unite contro il bullismo. Questa volta tocca a Noah lanciare un nuovo progetto che è anche un modo per educare la popolazione tutta, partendo dai suoi quasi milioni di follower, ad un nuovo concetto di alimentazione.

Così Noah Schnapp lancia la sua “nutella” vegan e il progetto parte proprio oggi non a caso, visto che il 1 di Novembre si celebra Il World Vegan Day.

Leggi -> 1 Novembre World Vegan Day: i benefici sulla salute di chi segue questo regime dietetico

Noah Schnapp lancia “nutella” vegana; “É un progetto di cui vado molto fiero”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Noah Schnapp® (@noahschnapp)

Con un post su Instagram l’attore presentava, qualche giorno fa, il suo progetto della “nutella” vegan: “Volevo ricreare il mio snack preferito in assoluto in qualcosa di cui fossimo tutti noi più fieri di mangiare“.

Così nasce questo nuovo prodotto vegano, senza glutine, senza olio di palma, con metà dello zucchero e più proteine rispetto alle altre creme in commercio. Il cacao, infine, è certificato UTZ cioè risponde ai requisiti di sostenibilità ambientale e sociale.

Si tratta di una crema spalmabile vegana e salutare e soprattutto cruelty-free prodotta in maniera completamente etica. A produrla è TBH (To Be Honest, ndr), marchio nato dal lavoro dell’attore con l’agenzia Umana Venture Studios; “TBH -ha spiegato in una nota Schnapp- si ispira all’onestà. Si tratta di essere trasparenti con noi stessi su ciò che mangiamo, per fare un cambiamento in meglio“.

Leggi -> Vegan e vegetali, semi e chicchi si prendono la scena nell’alimentazione