Nuova allerta alimentare per rischio chimico: noto integratore ritirato con urgenza

Il Ministero ha disposto un nuovo ritiro di un integratore da banco per possibile presenza di ossido di etilene oltre i limiti.

Integratore ritirato commercio ossido etilene
Integratore multivitaminico (Foto di ivabalk da Pixabay) (1)

Nuovo ritiro urgente del Ministero della Salute che poche ore fa sul suo sito istituzionale ha dato comunicazione di un nuovo ritiro urgente ai anni di un integratore alimentare venduto come farmaco da banco usato per “Efficacia circolazione, contribuisce al benessere delle ossa, cervello e del cuore“.

Si tratta del W-Omega tolto dal commercio per possibile presenza di ossido di etilene oltre i limiti di legge. Il consiglio è sempre lo stesso, non consumare le pastiglie se già presenti in casa e riportarle nel punto vendita per il cambio merce immediato anche senza scontrino fiscale.

Lotto ritirato, tutti i dettagli comunicati dal Ministero sull’integratore in oggetto

La direttiva emanata poche ore fa dal Ministero ha ritirato dal commercio l’integratore alimentare W-Omega lotto di produzione 6000 con data di scadenza al 02/2024 e venduto in confezioni da 60 cps.

Salsiccia stagionata ritiro mercato salmonella dettagli lotto
Supermercato (Pixabay)

Il marchio del prodotto è Wellbeing, mentre il nome o ragione sociale dell’OSA con cui è commercializzato è Giaca Srl. Nome del produttore e stabilimento di produzione sono Blue Lotus, azienda sita a Urbino.

Composizione dosaggio per cps elementare 1 cps:

  • Lino olio microincapsulato 61 g di cui Acido alfa-linoleico 15,2 g
  • Acido linoleico 6,1 g
  • Bamboo germogli essiccati 1,2 g di cui silicio 0,43 g

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Richiami alimentari della settimana: cosa vi siete persi dal 2 al 9 ottobre

View this post on Instagram

 

Un post condiviso da @haccpsystemgroup

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Eventi food&wine ottobre 2021, programmate l’agenda per il mese

Il motivo indicato per il ritiro è “Possibile presenza oltre i limiti consentiti dalla normativa europea di ossido di etilene nell’eccipiente Bambusa Arundinacea“.