Colpo grosso per Nutkao: fusione stellare con altro colosso nazionale del cacao

La società italiana leader nella produzione di creme e cioccolati, dopo l’acquisto del gruppo belga Boerrineke, ha rilevato un’altra eccellenza stavolta tricolore.

Nutkao ha acquisito Antichi Sapori dell'Etna
Nutkao (Pinterest)

Si tratta di una società nazionale leader nel settore creme e cioccolati che da più di 30 anni crea e produce per conto di terzi con oltre 180 milioni di fatturato. Si tratta di Nutkao, società che ha deciso di fare il salto di qualità e dopo l’acquisizione del gruppo belga Boerrineke, ha puntato su un’altra eccellenza produttiva italiana, ovvero Antichi Sapori dell’Etna.

L’operazione è avvenuta all’interno di un piano di ampliamento produttivo e distributivo inaugurato già nel 2015 con l’apertura del primo stabilimento in Nord Carolina, negli Stati Uniti. Vediamo nel dettaglio cosa porta questa operazione a livello di mercato.

La fusione Nutkao e Antichi Sapori crea un mercato di oltre 250milioni di fatturato

Al momento il gruppo Nutkao con sede centrale a Canove di Govone in Piemonte, ha una  distribuzione capillare in ben 80 Paesi del mondo.

Nutkao ha acquisito Antichi Sapori dell'Etna
Fava di cacao (Pexels)

L’acquisizione recente permetterà al gruppo di superare abbondantemente i 250 milioni di fatturato complessivo, un passo che gli consente di posizionarsi tra le realtà nazionali leader del settore cacao.

Antichi Sapori dell’Etna è una realtà molto conosciuta che nasce a Bronte nel 2002 dall’iniziativa di due amici, Vincenzo Longhitano e Nino Marino. Oltre alle pasticcerie, l’azienda siciliana conta due stabilimenti produttivi – tra cui Pistì – e una distribuzione in 52 Paesi con un fatturato che supera i 55 milioni di euro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Eventi food&wine ottobre 2021, programmate l’agenda per il mese

 

View this post on Instagram

 

Un post condiviso da Pistì (@pistisicilia)

Con Antichi Sapori dell’Etna il gruppo amplia la propria offerta e punta sull’eccellenza italiana a conferma della passione per il proprio territorio d’origine, nel segno di una qualità produttiva e di filiera che da sempre caratterizza la nostra strategia aziendale e che crediamo essere parte fondamentale del nostro futuro“, ha commentato il Ceo di Nutkao, Federico Fulgoni.