Odore ‘forte’ di cavolo bollito: come eliminarlo e renderlo squisito

Odore ‘forte’ di cavolo bollito: come eliminarlo e renderlo squisito

LA PREPARAZIONE
di Marco

L’odore forte di cavolo bollito non è sempre molto invitante, ma con questo metodo di cottura gli direte per sempre addio

cavolo odore forte
Odore forte di cavolo: come eliminarlo

Cavolo e broccoli sono sicuramente tra le verdure con il maggior apporto di benefici per il nostro organismo. Tuttavia, non è sempre così semplice mettere d’accordo tutta la famiglia quando si tratta di servirli a pranzo o a cena. Sì, perché nella maggior parte dei casi la vostra casa sarà inondata da un odore fortissimo e non proprio invitante. Soprattutto i bambini si convincono molto difficilmente quando si tratta di mangiare questo genere di verdure. Per questo, vi vogliamo consigliare alcuni metodi per cuocerle utilizzando delle tecniche nuove. In questo modo non perderete le proprietà benefiche degli alimenti ed avrete un gusto nuovo ed anche più invitante. Vediamo insieme come fare!

Odore di cavolo e broccolo poco invitanti? Ecco il rimedio

Non è detto che debbano essere per forza sbollentati come al solito. Infatti, il modo migliore per cuocere queste verdure è sicuramente al vapore. Così, infatti, non si perdono le proprietà antiossidanti, i sali minerali e le vitamine preziosissime che contengono. Bollendoli, invece, non solo perderemo tutte queste qualità, ma disperderemo per tutta la nostra casa un odore molto, ma molto forte. Addirittura, quando cuociamo al vapore queste verdure, esse riescono a mantenere un’enzima molto particolare chiamato mirosinasi che avrebbe un potentissimo effetto di prevenzione dei tumori. Al vapore, i broccoli cuociono in 5-6 minuti, il cavolo invece dovrebbe impiegare 10 minuti.

Ma, attenzione, perché cavolo e broccoli possono essere consumati anche crudi, senza cottura. Si possono infatti preparare delle ottime insalate con l’impiego di carote, cipolle e chi più ne ha più ne metta. Ma un altro metodo di cottura molto importante è sicuramente quello in padella: basterà, infatti, soltanto scottare le verdure per qualche minuto con un goccio d’olio d’oliva, uno spicchio d’aglio e del peperoncino. Il sapore sarà completamente diverso da quello classico e molto più invitante.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post