Ognissanti e Morti, ecco i piatti e le ricette della tradizione

Ognissanti e Morti sono una ricorrenza molto sentita nel nostro Paese e, anche se con tradizioni diverse, il cibo ha un suolo ruolo specifico.

ognissanti ricette tradizione
Castagnaccio

É arrivata quella stagione dell’anno in cui si ricorda e si rende particolare omaggio a chi non c’è più. Quella di Ognissanti e Morti è una ricorrenza molto sentita nel nostro Paese, ma sapevate che la tradizione prevede per questi giorni tavole imbandite?

Questo valore simbolico ormai non c’è più, non si più attuarlo, ma apparecchiare le tavole di cibi di ogni genere doveva essere il benvenuto che i vivi riservavano ai morti che tradizionalmente di questo periodo tornano dall’aldilà per far visita ai cari ancora vivi.

Leggi anche -> Biscotti di Halloween. I divertenti dolcetti da fare con i propri piccoli

Ognissanti e Morti, per ogni regione una sua tradizione culinaria

frutta marturana
Frutta martorana (foto da Instagram)

Quelli che fanno parte della tradizione di Ognissanti e Morti sono piatti che fanno parte della cucina povera, con ingredienti tipici di questa stagione.

Ogni regione ha le sue consuetudini; di seguito alcune ricette famose.

Bagna cauda: è un piatto tipico del Piemonte e di questo periodi lo trova con ancora più facilità sulle tavole dei suoi abitanti. Si prepara sciogliendo le acciughe nel burro caldo, insaporito con spicchi di aglio. Mentre fin dal Medio Evo di questo periodo si prepara la zuppa di ceci e zucca.

Lo si trova un po’ nella tradizione di tutta Italia, il risotto alle castagne si prepara sbucciando castagne fresche sbriciolandole nel risotto che nel frattempo cuoce nel brodo.

La carne salada è invece una specialità trentina. Si tratta di un carpaccio formato da carne di manzo salmistrato in sale e spezie varie. Si accompagna con un cavolo cappuccio e delle mele verdi tagliando tutto a cubetti.

Campania, Sicilia e Toscana, invece, si dedico di più ai dolci: a Napoli per i Morti si prepara l’omonimo torrone con base di cioccolato e nocciole. In Sicilia si regalano ossa dei morti, biscotti preparati con mandorle tritate, zucchero, spezie e albume, e frutta martorana ai bambini. Infine, in Toscana si prepara tipicamente il castagnaccio.

Leggi -> Biscotti autunnali, una ricetta buonissima svuota dispensa