Quali sono gli orari giusti per mangiare? Consigli utili per consumare i pasti

Una dieta salutare non riguarda solo cosa si mangia, ma anche a che ora ci si mette a tavola. Quali sono allora gli orari giusti?

orari giusti per mangiare
Ristorante (foto da Pixabay)

Tendiamo tutti quanti a pensare che una giusta e salutare alimentazione riguardi unicamente ciò che mettiamo nel piatto e nello stomaco.

In realtà non è così, l’orario in cui consumiamo i pasti ha un importante effetto sulla salute del nostro corpo e sì, anche sulla perdita di peso. Sarebbe bene, quindi, chiedersi quale siano gli orari giusti per mettersi a tavola perché, che sia a colazione o cena, consumare i pasti ad orari sbagliati può determinare un calo di energie, per esempio, o far aumentare il gonfiare e in alcuni casi anche il peso.

Ma allora quali sono gli orari giusti per mettersi a tavola? Ecco qualche consiglio.

Leggi anche -> Perdere peso con le patate? Si può, ecco come perdere 2 kg in 3 giorni

Colazione, pranzo e cena: ecco quali sono gli orari ideali

orari giusti per mangiare
Spaghetti (foto da Pixabay)

Esistono, quindi, degli orari ideali sia per colazione che per pranzo e cena, l’importante in ogni caso è non sforare troppo quel range di tempo.

L’ora giusta per la colazione allora sarebbe tra le 7:00 e le 8:00 di mattina, perché in quest’ora il corpo produce più insulina e cortisolo indispensabili per avere le giuste energie. Il pasto più importante della giornata andrebbe consumato in quell’ora, la cosa più importante da ricordarsi comunque è di non superare le 10:00.

A pranzo sarebbe giusto consumare carboidrati o comunque assumere il maggior apporto calorico della giornata. L’ideale sarebbe pranzare tra le 12:00 e le 13:00, questo perché il metabolismo riesce a bruciare maggiormente le calorie. La postilla qui è di non sforare mai le 15:00.

Per quanto riguarda la cena, infine, si consiglia di consumarla tra le 19:00 e le 20:00. Con questo pasto bisogna ricordarsi di non appesantirsi troppo, perché altrimenti l’organismo farebbe fatica a metabolizzare durante il sonno. É importante ricordarsi di far passare almeno un paio d’ore da quando si cena a quando si si va a letto e comunque non bisognerebbe cenare oltre le 23.

Leggi anche -> I frullati, le bevande perfette per idratarsi con gusto