Padella antiaderente, quando dovresti buttarla: studio scioccante

La padella antiaderente non può proprio mancare nelle vostre case: vediamo insieme quando dovete assolutamente buttarla.

Padella antiaderente quando devi buttarla
Padella antiaderente (Foto pinterest)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

  1. Insalata di mare, la ricetta che porta a tavola il profumo autentico dell’estate
  2. Calamari ripieni al profumo di limone, un secondo piatto da leccarsi i baffi! Pronto in pochi minuti
  3. Freschi e dissetanti, qual è il migliore tra melone e anguria? Proprietà e i valori nutrizionali

Nelle vostre cucine non mancano ovviamente posate (come cucchiai e coltelli), stoviglie e pentole di ogni tipo. Da qualche anno, stanno riscuotendo notevole successo le categorie delle padelle.

La padella altro non è che un tipo di pentola che viene utilizzato per diversi scopi: solitamente viene impiegata per friggere.

La padella antiaderente è senza il minimo dubbio nella lista degli utensili più utilizzati dagli italiani: grazie all’antiaderenza si può cucinare in modo più sano senza impiegare i condimenti. Poiché il cibo non si attacca sul fondo, non serve aggiungere sul fondo né olio né tantomeno burro.

Bisogna fare molta attenzione però: secondo alcuni importanti studi, ci sono dei casi in cui è necessario buttare via la vostra padella antiaderente.

Padella antiaderente, quando devi buttarla: lo studio è scioccante

La padella antiaderente è stata una innovazione veramente incredibile: tutti ormai la possiedono nella propria cucina.

Padella antiaderente quando devi buttarla
Padella con cibo (foto da Pexels)

Ci sono però dei casi importanti in cui dovete gettarla via. Per prima cosa, se ci sono delle deformazioni dovute dal calore e dall’umidità significa che la vostra padella non è più buona perché è stata utilizzata troppo.

Anche in caso di scoloramento, occorre buttarla: il danneggiamento della parete potrebbe apportare problemi di non poco conto nel cibo.

Secondo alcuni importanti studi, bisognerebbe cambiare la padella antiaderente dopo circa 5 anni: superato questo lasso di tempo, lo strumento di cottura non sarebbe più buono.

La presenza di graffi, infine,  non va assolutamente sottovalutata: questa condizione potrebbe tradursi in un danneggiamento nella superficie in teflon. Nel vostro cibo, quindi, potrebbe finirci anche qualche traccia di sostanza chimica.

Padella antiaderente quando devi buttarla
Padella sul fuoco (Foto di cottonbro per Pexels)

Prestate quindi sempre molta attenzione quando si tratta di materie di cucina: l’alimentazione è di fondamentale importanza per l’organismo e non bisogna rischiare problemi di salute trascurando alcuni dettagli di non poco conto.