Pakora indiane super croccanti, ricetta della tradizione facilissima da realizzare

Uno street food aromatico per vie delle spezie usate, ottimo se mangiato caldo e accompagnato da salse agrodolci o piccanti che ben si sposano con queste frittelle di verdura.

Pakora indiane ricetta frittelle verdure
Pakora indiane (Foto di ArtificialOG by Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Si chiamano Pakora e sono frittelle indiane a base di farina di ceci, un antipasto fritto servito anche come snack e street food.

Sono intese spesso come una ricetta anti spreco perchè condensano nell’impasto quelle verdure che al momento si possiedono in frigo e che difficilmente troverebbero un uso alternativo a quello di finire in forno come torta salata.

In India esistono varie tipologie di Pakora, quelle fatte con il formaggio morbido (paneer Pakora), quelle con la cipolla (pyaz Pakora), quelle a base di spinaci (palak Pakora) e con le patate (aloo pakora).

Queste frittelle sono davvero facili da realizzare, il segreto è avere una bella dispensa fornita di spezie molto saporite ed il gioco è fatto.

Ingredienti e preparazione delle Pakora indiane

Per le nostre polpettine indiane abbiamo utilizzato zucchine e carote, ma si utilizzano spesso anche verdure presenti in frigo come i finocchi ed il cavolo rosso.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Bucce carote scarti 2 ricette super facili
Carote (Foto di Markus Spiske da Pexels)

INGREDIENTI

  • 200 g farina di ceci
  • 100 ml acqua
  • 1 carota
  • 1 zucchina
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • Curry qb.
  • Paprika dolce qb.
  • Cumino qb.
  • Erba cipollina qb.
  • Curcuma qb.
  • Sale e pepe qb.

PREPARAZIONE (circa 35 min)

La prima operazione da fare è quella di pulire e poi grattugiare finemente le verdure, inserirle quindi in una ciotola capiente assieme alle spezie, alla farina di ceci e al bicarbonato.

Miscelare bene gli ingredienti e alla fine aggiungere anche l’acqua versata un pò alla volta e incorporata bene.

Il composto deve risultare compatto e morbido ma per nulla liquido, se dovesse essere troppo denso aggiungere acqua in caso contrario altra farina di ceci.

Con due cucchiai formare delle palline di impasto (grandi come che albicocche) andrà adagiato nella lastra del forno precedentemente rivestita di carta, appiattire le frittelle e infornare.

La versione originale indiana prevedere di friggere le frittelle (quindi risulteranno più croccanti e dalla forma irregolare) ma noi abbiamo preferito il forno.

Polpettine di patate e bucce carote ricetta anti spreco
Frittelle di zucchine e carote (Foto di gate74 da Pixabay)

Preriscaldato a 200° C modalità ventilata in cui le Pakora andranno cotte circa 25 minuti. Per chi desidera è possibile anche utilizzare la padella leggermente magnata di olio di semi per un risultato croccante ma senza sensi di colpa.