Palline di cacio e pepe, l’aperitivo geniale con soli 3 ingredienti. Parola di Chiara Maci

Aperitivo improvvisato? Dovete fare queste zeppoline cacio e pepe, creano dipendenza. La ricetta è di Chiara Maci che sul suo canale YouTube ci racconta questa versione inedita del piatto romano.

Chiara Maci ricetta palline cacio e pepe
Chiara Maci ai fornelli (screen YouTube)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Queste zeppoline cacio e pepe creano dipendenza. Solo due ingredienti e i vostri aperitivi casalinghi non saranno più gli stessi 😂”, scrive Chiara Maci accanto all’ultimo post Instagram che racconta la sua pazzia culinaria versione finger food.

La food blogger non lesina mai nella preparazione di ricettine golose che non esita mai a condividere con la sua community Instagram, soprattutto se si può risparmiare tempo quando si è di corsa e non si vuole però rinunciare alla golosità.

Se siete amanti della ricetta romana, allora non potete non provare questa combinazione di gusti, per un aperitivo rivisitato pronto in appena 5 minuti ma che vi farà fare un figurone assicurato con i vostri ospiti.

Provare per credere, queste palline sono ottime anche come merenda per i bambini dopo la scuola, come suggerisce Chiara proprio in apertura del video in cui svela che sua figlia Bianca ne va matta.

Chiara in Italia è stata la prima food blogger a potersi definire tale e oggi è diventata anche uno dei volti più amati e conosciuti in tv per la conduzione di programmai dall’alto contenuto informativo.

Ingredienti e preparazione delle palline di cacio e pepe di Chiara Maci

Il consiglio di Chiara è quello di abbondare con il pepe e non essere avari nelle dosi, si tratta in ogni caso di una cacio e pepe finger food e deve ricreare appieno il sapore del condimento per la pasta.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

pasta cacio pepe trucco cremina perfetta
Pasta cacio e pepe cremosa (Foto Lightman AdobeStock)

INGREDIENTI

  • 150 g di Pecorino
  • 2 albumi
  • Pepe qb.
  • Olio di semi di arachidi qb.

PREPARAZIONE (circa 10 min)

Non è uno scherzo, è davvero l’aperitivo più veloce mai pensato (da Chiara almeno) e anche un ottimo modo per riciclare gli albumi che magari sono avanzati dalla preparazione di una crostata.

Inserire gli albumi in una terrina, aggiungere il Pecorino Romano Dop grattugiato finemente e molto pepe, mescolare bene con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo senza grumi.

Iniziare a formare delle palline della stessa dimensione grandi come una noce, e friggerle in abbondante olio di arachidi ben caldo. Serviranno appena pochi minuti perchè queste si abbrustoliscano a dovere.

Scolare le palline su carta assorbente, non serve il sale perchè il formaggio è già molto saporito di natura. Servire con del vino bianco fermo oppure frizzante per dare quella nota spiccia e vivace che il piatto necessita.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Chiara Maci (@chiarainpentola) 

Se vi piace il genere optate senza dubbio su un buon Prosecco, oppure meglio ancora sul Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore 2019 di Bucci, considerato il migliore bianco al mondo per l’annata 2021.