Pancakes: l’ingrediente “segreto” per avere frittelle alte e soffici

Pancakes: l’ingrediente “segreto” per avere frittelle alte e soffici

LA PREPARAZIONE
di Cesare Orecchio

Pancakes: vi sveliamo l’ingrediente “segreto” per ottenere frittelle alte e soffici con qualche piccolo trucchetto per un dolce semplice e delicato

 

Ogni film straniero che si  rispetti, almeno una volta racconta la colazione americana e di certo non possono mancare le famosissime pancakes, frittelle dolci alte, morbide e dall’aspetto invitante.

Da un paio di anni, anche qui in Italia questo famoso dolce è entrato a far parte delle merende preferite dai bambini, ma anche dai più grandi! Ma dove nasce questo golosissimo dolce? Troviamo le prime tracce in alcuni documenti datati il Quattrocento, eppure, sarà l’Olanda qualche anno più tardi a coniarne una ricetta ufficiale. Gli olandesi erano soliti cuocere questo impasto in delle padelle piccole di terracotta direttamente sul fuoco, ecco perché la traduzione letteraria sta per “torte in padella”!

Gli Americani hanno il grande merito di aver perfezionato la ricetta inserendo l’ingrediente che oggi rende queste frittelle così soffici ed alte: il lievito. Purtroppo in Italia, questa polvere magica chiamata “Baking Powder“è molto difficile da trovare e se si trova è particolarmente costosa. Ma oggi vi svelo un ingrediente segreto che darà lo stesso potere lievitante!

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Pastella per fritture perfette: l’ingrediente ‘speciale’ che non può mancare nell’impasto

L’ingrediente segreto: quel che non ti aspetti

bicarbonato di sodio
Foto di Monfocus da Pixabay

Avete già capito? Il bicarbonato di sodio! Questa magica polverina che troviamo in tutte le nostre dispense, riuscirà a farci ottenere delle Pancakes buonissime ed altissime!

Chiariamo subito che il bicarbonato da solo non avrà effetto, essendo una sostanza basica, sprigionerà il suo potere lievitante con una base acida che può essere l’aceto, anch’esso presente nelle nostre credenze. In una tazzina da caffè o in un piccolo recipiente, uniamo un cucchiaino di bicarbonato con due cucchiaini di aceto.

Questa dose sarà perfetta per circa 200 gr.  di farina. Mescoliamo fino ad ottenere un composto liscio e fluido. L’unione di questi due ingredienti creerà come delle piccole sacche d’aria durante la cottura e sarà proprio questo a fare la magia.

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Plumcake alla Nutella Bimby, il dolce perfetto per iniziare la giornata

Come fare le pancakes: metodo veloce e senza dosi

pancakes al caramello
Foto di RitaE da Pixabay

Prendete la vostra tazza da thè preferita e… metteteci la farina! Ebbene, le tazze o come vengono chiamate in America  Mug, hanno già una loro unità di misura che vi permetterà di preparare le Pancakes senza ausilio di bilancia!

In una ciotola mettiamo una tazza di farina 00 o se preferiamo di tipo Manitoba, due cucchiai colmi di zucchero, due uova, un pizzico di sale, mezza tazza di latte e per finire il nostro bicarbonato magico. Mescoliamo bene con delle fruste elettriche e facciamo riposare in frigo 15 minuti. Riscaldiamo un padellino piccolino e dai bordi alti, imburriamolo ed adagiamo all’interno un mestolo di impasto.

Ed ecco un altro trucchetto: quando vedrete la superficie della frittella piena di bolle, è quello il momento di girarla. Non si spezzerà e quando la girerete vedrete un bel colore dorato.

Una volta consumato l’impasto, sbizzarritevi a gustarle con quello che vi piace di più: miele, frutta fresca o una bella crema di nocciole, ma se vorrete sentirvi per qualche minuto in un film inglese, fate colare sulle pancakes una bella dose di sciroppo d’acero, sentirete suonare l’inno Americano!

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post