Pandoro

PREPARAZIONE: 60 minuti COTTURA: 60 minuti
Pandoro: la preparazione

PRESENTAZIONE

Non c’è Natale senza pandoro e allora perché non cimentarsi con la preparazione in casa del dolce più famoso del periodo natalizio? Richiederà del tempo ma la soddisfazione sarà immensa!

ThinkstockPhotos-492845308

INGREDIENTI

  • 450 gr di farina manitoba
  • 60 ml più tre cucchiai di latte
  • 18 gr di lievito di birra
  • 170 gr di burro
  • 3 uova più un tuorlo
  • Una bacca di vaniglia
  • 125 gr più tre cucchiai di zucchero
  • Un cucchiaino di sale

PROCEDIMENTO

Iniziate con la preparazione del lievitino: in una ciotola fate sciogliere 15 grammi di lievito in 60 ml di latte tiepido, aggiungete un cucchiaio di zucchero e un tuorlo. Mescolate e addizionate 50 grammi di farina e amalgamate il tutto. Ricoprite la ciotola con della pellicola trasparente e fate lievitare per un’ora, fino a quando non avrà raddoppiato di volume.

Terminato il periodo di lievitazione  fate sciogliere 3 grammi di lievito di birra in tre cucchiai di latte tiepido e versatelo nel composto precedente. Unite 100 grammi di zucchero, un uovo e mescolate a mano con cura. Poi versate il composto in una ciotola più grande addizionando 200 grammi di farina e impastate fino ad ottenere un impasto omogeneo. Aggiungete 30 grammi di burro a temperatura ambiente e tagliato a pezzettini e impastate fino a quando non sarà assorbito dall’impasto. Rivestite con pellicola trasparente e lasciate lievitare in un ambiente tiepido per un’ora.

Dopo di che procedete con il secondo impasto: addizionate altri 200 grammi di farina, le uova, 25 grammi di zucchero, il sale, i semi di bacca di vaniglia e amalgamate il tutto. Schiacciate l’impasto, ripiegatelo su se stesso e mettetelo in una ciotola imburrata e fate lievitare fino a quando non sarà raddoppiato. Lasciate riposare per 10-12 ore in frigo.

Successivamente mettete l’impasto sul tavolo da lavoro, livellate con un mattarello formando un quadrato, al centro mettete 140 grammi di burro a temperatura ambiente e portate i quattro angoli verso il centro in modo da chiudere la sfoglia a mo’ di fagottino, facendo attenzione che il burro non fuoriesca. Spianate in un rettangolo e piegate in tre parti e lasciate riposare in frigo per 15 minuti. Poi spianate e ripiegate nello stesso modo e fate riposare in frigorifero per altri 15 minuti e ripetete ancora una volta l’operazione.

Stendete l’impasto, ripiegate i bordi verso il centro e formate una palla con le mani imburrate. Imburrate un apposito stampo per pandoro alto 20 cm, spennellatelo con del burro e inseritevi l’impasto, coprite lo stampo e fate lievitare fino a quando l’impasto non avrà raggiunto il bordo.

Infornate il pandoro insieme ad una ciotolina d’ acqua a 170°C per 15 minuti, poi abbassate la temperatura a 160°C e lasciate cuocere per altri 45-50 minuti. Per verificare la cottura usate la prova dello stecchino. Terminata la cottura lasciate raffreddare e prima di servire spolverate con zucchero vanigliato.

 

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post