Paola Di Benedetto ha due ragazzi al suo servizio. Per lei fanno la cosa più bella

La conduttrice radiofonica ieri ha svelato cosa accade nel dietro le quinte del programma radio, da non crederci!

Paola Di Benedetto video pizza radio
Paola Di Benedetto (Foto Instagram)

La modella e showgirl è un volto noto del piccolo schermo per la sua partecipazione come Madre Natura a “Ciao Darwin” e nel 2030 ha vinto il “GF Vip”. Paola Di Benedetto è stata fidanzata con il cantante Federico Rossi del duo Benji e Fede ma pochi mesi fa hanno annunciato la loro separazione.

La sua nuova vita lavorativa è da ormai qualche anno in radio come speaker radiofonica a Radio 102.5 accanto a Paolo anche Matteo Campese e Francesco Taranto. Curiosi di sapere cosa è stato combinato ieri proprio durante il dietro le quinte della trasmissione?

Paola Di Benedetto ha mostrato il dietro le quinte, lo hanno fatto davvero!

Per annunciare la nuova veste dello show aveva deciso di pubblicare un post solo poche settimane fa.

Paola Di Benedetto video pizza radio
Paola Di Benedetto (foto Instagram)

Nuova formazione di The Flight pronta al decollo! ✈️ Vi aspettiamo dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 17 su @rtl1025 con tanta musica, interviste e sano cazzeggio 🤣🎙❤️” aveva scritto lo scorso 7 settembre lei nella foto che ha catturato lo sguardo dei tre nuovi speaker che ci stanno intrattenendo con il programma tanto amato.

In radio si divertono davvero molto e lo abbiamo capito anche ieri quando Paola ha mostrato nelle sue Instagram stories cosa hanno organizzato Angelo Vicari DJ, Producer & Sound Designer, e Fabio Romano, alla regia e anche lui Sound Designer.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE –> Anna Tatangelo torna all’attacco. Solo lei sa farlo così: la regina

La coppia ha mimato la scena di due pizzaioli intenti ad impastare la pizza mentre i colleghi, restando al gioco, ordinavano le loro preferite con tanto di gusti ed ingredienti. Ovviamente la scenetta è riuscita benissimo merito anche dell’inquadratura che ha bloccato il bancone e ha creato l’illusione che i due stessero davvero lavorando con le mani in pasta.