Pasta avanzata, arriva una speciale novità dalla più grande azienda italiana

Barilla lancia la #SecondLifePasta per combattere lo spreco in cucina e per farlo si è servita di uno degli chef tiktoker più amati del momento.

Barilla #SecondLifePasta
Barilla #SecondLifePasta (Instagram)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Oggi si celebra la Giornata Mondiale della Pasta inaugurata per la prima volta nel 2015 come elemento simbolo e cardine della nostra cultura nazionale diventata poi predominante anche nel resto del pianeta.

Anche la pasta però spesso viene coinvolta negli incredibili sprechi alimentari che ogni anno alzano l’asticella dell’inciviltà cui siamo tutti chiamati in causa.

Secondo il FAO, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura, gli sprechi di cibo sono responsabili del 10% delle emissioni di gas serra e ogni anno vengono sprecate circa 1.6 miliardi di tonnellate di cibo a livello globale.

L’Italia, come la maggior parte dei Paesi al mondo, ha ancora percentuali altissime di spreco alimentare (pari a circa 7.8 milioni di tonnellate all’anno).

Il cibo che finisce ogni anno nelle discariche è infatti un vero scempio nei confronti di tutte le famiglie che non possono permettersi un pasto completo.

Per questo oggi, in una giornata così importante per l’intero pianeta e non solo l’Italia che con la pasta è apripista, ha deciso di scendere in campo Barilla che ha voluto ribadire il suo favore verso la cucina sostenibile del riutilizzo.

Per questo il brand invita infatti tutti i food lovers a dare una seconda possibilità anche ad un piatto di pasta avanzato dal giorno prima. Si tratta di un gesto d’amore verso il pianeta ma anche verso tutte le famiglie che non possono permettersi un piatto caldo.

Abbiamo già visto che cosa Deliveroo ha messo in atto per questa giornata in termini di attività anti-spreco, ora non ci resta di capire chi e che cosa Barilla abbia contattato e organizzato per coinvolgere i suoi consumatori.

Barilla lancia la #SecondLifePasta: all’appello Rafael Nistor

L’azienda ha contattato per questa campagna solidale un gruppo di TikTokers che, accompagnando i contenuti con l’hashtag #SecondLifePasta, creeranno una nuova gustosa ricetta a partire da uno dei piatti di pasta più amati.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Pasta Barilla: nel mirino quella prodotta negli Usa
Pasta Barilla (Foto Pexels)

Utilizzando la funzione di TikTok Stitchverranno riprese le ricette già esistenti per dare loro una nuova vita e creare nuove ricette, evitando lo spreco alimentare in modo divertente.

La nota pubblicata da Barilla è molto chiara quindi. Non solo tiktoker ma anche comuni cuochi e cuoche d’Italia che usando i social e l’hashtah indicato potranno contribuire nella giornata di oggi a dar vita a ricette incredibili tutte da salvare e poi replicare a casa!

Il primo chef chiamato all’appello da Barilla è stato il giovane 21enne ormai una stella di TikTok Rafael Nistor. Volto noto sui social e ambassador per Giallo Zafferano, Rafael è arrivato dalla Romania in Italia nel 2007 iscrivendosi alla scuola alberghiera.

Da lì prima il lavoro come aiuto cuoco nella cucina di un ristorante e infine la pandemia che lo ha costretto a reinventarsi da zero.

Rafael con il suo immancabile “Buonissimo!” finale, ci racconta come creare dei nidi di spaghetti croccanti al pomodoro direttamente da quelli avanzati del giorno prima.

PROCEDIMENTO (circa 15 min)

Inserire gli spaghetti all’interno di coppapasta appoggiati su una placca del forno rivestita precedentemente di carta. Togliere i coppa pasta che serviranno solo per creare il nido, quindi sporcare generosamente i nidi con abbondante Parmigiano Reggiano Dop ed oliare.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Barilla (@barilla)

Infornare a forno statico a 200° per circa 10 minuti finchè non si sarà formata una bella crosticina croccante. Nel frattempo creare una besciamella che servirà da base per il nido di spaghetti croccanti da portare in tavola! Buon appetito!