Pasta ciceri e tria, come si fa la versione pugliese della ricetta napoletana. Il segreto è nella doppia cottura

La pasta ciceri e tria non è una semplice pasta e ceci; un vero e proprio piatto tradizionale pugliese la cui ricetta originale è solo questa.

pasta e ceci
Pasta ciceri e tria (foto Pinterest di @cucinaserena)

La pasta ciceri e tria è un prodotto agroalimentare tradizionale pugliese e in particolare della zona del Salento. Conosciuto anche come Massa di San Giuseppe è un piatto le cui origini sono davvero molto antiche.

Basti pensare che Orazio (poeta romano, ndr) che nelle sue Satire cita la felicità nel rientrare a casa e trovare un piatto di lasagne e ceci, dove all’epoca per lasagne si intendevano strisce di pasta fritta o arrostita. Il tria, invece, che pure fa parte del nome del piatto è una parola di origine araba che indica genericamente gli impasti a base di farina e acqua; oggi la tria è una sorta di tagliatella realizzata con farina di grado duro che viene appunto lessa o fritta prima di aggiungerla ai ceci.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Ciceri e tria, la ricetta originale

Vediamo, quindi, come si prepara la ricetta originale della pasta ciceri e tria seguendo passo passo il procedimento pugliese.

ceci
Ceci secchi (foto da pexels di polina-tankilevitch)

INGREDIENTI

Per la tria:

  •  150 g di farina 00
  •  150 g di farina di semola di grano duro rimacinata
  • 160 ml acqua
  • 1 cucchiaio acqua evo

Per i ceci:

  • 150 g di ceci precotti
  • 2 cipolle
  • 2 spicchi di aglio
  • Olio evo qb.
  • Alloro qb.
  • 350 ml di brodo vegetale
  • Peperoncino qb.
  • Olio per friggere qb.
  • Sale qb.

LEGGI ANCHE->Come fare un panino stellato: chef Barbieri lo fa così, ecco svelato il trucco del mestiere

PROCEDIMENTO (circa 50 minuti)

Preparate la tria; in una ciotola capiente setacciate entrambe le farine, quindi poco per volta aggiungete l’acqua a temperatura ambiente e l’olio extravergine di oliva. Lavorate il composto prima con una forchetta, poi a mano; una volta ottenuto un composto lavorabile, trasferitelo su un piano di lavoro ed impastate fino ad ottenere un panetto liscio.

Avvolgete nella pellicola fate riposare per 30 minuti.

Passate poi alla preparazione dei ceci; in una pentola fate soffriggere due spicchi d’aglio con l’olio extravergine di oliva. Una volta imbiondito l’aglio, eliminatelo e sostituite due cipolle sminuzzate, fate rosolare anche queste quindi aggiungete poco per volta il brodo.

Aggiungete anche il peperoncino e l’alloro, fate risposare qualche minuti ed aggiungete i ceci insieme ad altro brodo. Questi dovranno cuocere per 5 minuti, quindi spegnete e tenete da parte.

Riprendete l’impasto e stendetelo con l’aiuto di un mattarello, dovrete ottenere una sfoglia spessa 2-3 millimetri. Con il coltello realizzate allora le tagliatelle che dovranno essere lunghe al massimo 10 cm. Quindi arrotolatele per dare una forma a spirale.

pasta mista
Pasta mista utilizzata nella classica pasta e ceci (foto da Pinterest)

LEGGI ANCHE->Sale da cucina, non usarlo solo a tavola: con questo trucco la tua casa brillerà

Una volta pronte le trie dovranno essiccare per circa 2 ore. Trascorso questo tempo, metà della pasta potrà essere fritta in abbondante e bollente in olio di semi di girasole, l’altra invece andrà lessata e poi aggiunta ai ceci. Le trie fritte invece usatele per decorare i piatti porzionati.