Pasta e patate alla siciliana: la ricetta ‘risottata’ per un primo impeccabile

0
40
pasta e patate siciliana
La pasta e patate siciliana con aggiunta di pancetta

Pasta e patate alla siciliana: vi sveliamo la ricetta della tradizione, per un primo ricco, profumato dal risultato impeccabile

patate per pasta alla siciliana
Un esempio di patate a pasta gialla, ideali per la preparazione della pasta siciliana

 

La pasta e patate è un classico di tutta la cucina invernale. In tutta Italia questo primo goloso allieta il freddo dell’inverno, ma oggi vogliamo svelarvi la ricetta della tradizione popolare siciliana. Pochi ingredienti ma tanto sapore. Vediamo cosa occorre

  • 500 gr di patate già lessate;
  • 500 gr di pasta corta mista;
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro;
  • 400 ml di brodo di carne o vegetale;
  • 1 cipolla bianca grande;
  • 4 pomodorini;
  • sale e pepe q.b.
  • peperoncino a piacere;
  • buccia di parmigiano;

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Patate rosse ripiene: cotte al forno con un ingrediente ‘speciale’, irresistibili!

 

Pasta e patate alla siciliana: la tecnica del risotto per un primo cremosissimo

La pasta e patate siciliana conquista tutti proprio per la sua consistenza. Morbida, vellutata, cremosa e decisamente saporita. I pochi ingredienti che la caratterizzano saranno in grado di conquistare i palati di tutti noi. Vediamo insieme come prepararla

In una pentola larga e dai bordi alti, facciamo soffriggere in dell’olio EVO la cipolla tritata finemente. Facciamo imbiondire ed ammorbidire e poi aggiungiamo le patate lessate in precedenza a cubetti. Facciamo cuocere ed insaporire per qualche minuto, aggiungiamo poi i pomodorini tagliati a fettine e 100 ml di brodo in cui avremo sciolto il concentrato. Uniamo alla pentola, mescoliamo e facciamo asciugare.

Dopo circa 5 minuti, inseriamo la nostra pasta corta, ditaloni, conchiglie, stelline, fusilletti, maccheroncini, questi tipi di pasta si prestano a raccogliere più sugo. Mescoliamola a crudo per qualche minuto e poi aggiungiamo il restante brodo. Cuociamo con coperchio per circa 20 minuti, mescolando di tanto in tanto ed aggiungendo acqua calda se dovesse asciugarsi troppo il tutto. A metà cottura, aggiungiamo le bucce del parmigiano precedentemente pulite grattando il dorso con un coltello, a tocchetti sarebbe l’ideale.

Il risultato finale sarà una pasta cremosa, vellutata grazie alla presenza dell’amido delle patate e di quello rilasciato dalla pasta seguendo il metodo di cottura del risotto. Per un gusto più ricco, aggiungiamo alle patate e alla cipolla della pancetta affumicata. Vedrete quanta bontà verrà sprigionata!