Pasta con i gamberi, un primo gustoso dal profumo di mare

La pasta con i gamberi è un primo appetitoso che riuscirà, senza il minimo sforzo, a portare sulle vostre tavole l’odore inconfondibile del mare

Pasta con i gamberi
Pasta con i gamberi (foto da Instagram @italiatetatet)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

I primi a base di pesce piacciono un po’ a tutti anche se spesso ci si limita a gustarli soltanto al ristorante perché intimoriti da lunghe e macchinose preparazioni.

In realtà, con i giusti consigli, è possibile portare in tavola un piatto da leccarsi i baffi utilizzando oltretutto un elemento molto facile da reperire al banco del pesce.

La pasta fresca con i gamberi infatti non richiede una lunghissima preparazione ma basta mettere in pratica pochi e semplici trucchetti per regalargli un sapore unico.

L’appetitoso sughetto che si andrà a creare infatti delizierà i vostri ospiti già a partire dal suo profumo intenso e caratteristico.

Una vera finestra spalancata sul mare che sarà in grado di arricchire qualsiasi formato di pasta vogliate utilizzare anche se per raggiungere la perfezione sarebbe meglio preparare quella fresca.

Pasta con i gamberi, la ricetta

La pasta con i gamberi è un primo dal sapore unico e inconfondibile che saprà ammaliare già dal suo profumo fino a conquistare definitivamente nel momento dell’assaggio.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Pasta con i gamberi
Gamberi freschi (foto da Pixabay di stokpic)

INGREDIENTI (PER 4 PERSONE)

  • 500 g di pasta fresca
  • 400 g di gamberi
  • Un sedano
  • Una carota
  • Una cipolla
  • Un bicchiere di vino
  • Acqua (il doppio degli scarti)
  • Pomodorini q.b.
  • Limone q.b.
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

PROCEDIMENTO

Per preparare la vostra pasta con i gamberi dedicatevi innanzitutto alla pulizia dei crostacei. Tagliatene quindi le testa avendo però cura di non buttarle.

Dopo liberateli dal carapace ed eliminate anche quel fastidioso e antiestetico filamento nero che non è nient’altro che l’intestino del gambero. Prima di buttare gli scarti pesateli.

A questo punto in una padella antiaderente fate soffriggere con un filo d’olio la cipolla, la carota e il sedano precedentemente tagliati finemente.

Aggiungete quindi le teste dei gamberi al soffritto insieme ad un paio di pomodorini tagliati prima di sfumare con il vino e l’acqua.

Per sapere quanta acqua occorre usare dovrete raddoppiare il peso degli scarti dei gamberi. Quindi ad esempio se vi sarete ritrovati con 2oo grammi di scarto avrete bisogno di 400 grammi di acqua.

A questo punto, utilizzando magari un frullatore ad immersione oppure un mixer tritate il tutto per creare il delizioso sughetto a base di gamberi.

Passate quindi il tutto in un colino in modo da essere sicuri che nessuno scarto, nemmeno la più piccola parte, possa finire nel vostro piatto.

Intanto mettete una pentola con abbondante acqua sul fuoco, quando avrà raggiunto l’ebollizione salatela leggermente e buttate la pasta fresca avendo cura di scolarla al dente.

Nel frattempo condite i gamberi con un filo d’olio, un pizzico di sale e il succo di limone, non occorrerà cuocerli ma lo faranno con il semplice calore della pasta.

Pasta con i gamberi
Pasta con i gamberi (foto da Instagram @ristorante_assuntina)

A questo punto per gustare la vostra pasta con i gamberi dovrete soltanto condirla con il sughetto appena realizzato e unire i gamberi. Affinché diventi perfetto dovrete solo abbinarlo con un buon bianco ghiacciato.