Pasta ripiena, ricetta irresistibile anche in estate. Bontà sbalorditiva

La pasta ripiena è amata da molti e ne esiste una variante gustosa perfetta anche in estate. Ecco di cosa si tratta.

Pasta ripiena: la ricetta
Pasta ripiena (Foto di Andrea Piacquadio di Pexeles)

I PEZZI PIU’ LETTI DI OGGI:

L’estate è arrivata e spesso non si ha voglia di piatti caldi. Tuttavia esistono ricette classiche, ideali anche da servire in estate.

In fatto di pasta ripiena una ricetta perfetta per i prossimi mesi che affonda le sue radici nella tradizione culinari italiana, famosa in tutto il mondo.

Garanzia di gusto, in ogni regione c’è una vasta gamma di proposte. Quella in questione è originaria della Sardegna: si tratta della famosa pasta ripiena, denominata culurgiones, dalla forma simile a una goccia di pasta molto sottile. Dentro è costudito un ripieno goloso.

Pasta ripiena, perfetta in estate: la ricetta

Questa ricetta di pasta ripiena è perfetta sia per un pranzo, ma anche per una cena, con cui lasciare i commensali senza fiato.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

pomodori pelati idee per usarli
I pomodori pelati (foto di denio109 AdobeStock)

INGREDIENTI

  • 500 g pomodori pelati
  • 150 g patate a pasta gialla
  • 100 g farina
  • 1 spicco aglio
  • 100 g pecorino sardo stagionato
  • 100 g pecorino sardo fresco
  • sale q.b.
  • 15 g semola rimacinata di grano duro
  • foglie di menta q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.

PROCEDIMENTO

Si parte mescolando farina e semola, con olio, sale e acqua impastando il tutto e creando un palla da avvolgere in una pellicola da far riposare per un’ora.

Di seguito si crea il ripieno: si lessano le patate e poi l’aglio da far rosolare in padella per poi unire patate, menta, formaggio, sale e olio.

Si stende di seguito la pasta creando una sfoglia di uno spessore di 1 mm, per poi ritagliare dei dischi – di 7 cm – mettendo al centro il ripieno creato con le patate, per poi chiudere i bordi e creare una forma a spiga.

pecorino romano
Pecorino romano (foto da Adobestock)

Si cuoce la pasta in acqua salata, fin tanto che non viene a galla. In parallelo si prepara il sugo aggiungendo aglio, alloro e olio nonché pomodori pelati lasciando cuocere il tutto per 15 minuti. Si usa poi per condire i culurgiones.