Pastella per fritti vegana: ricetta base senza glutine e grassi animali

Le persone che hanno adottato questo regime alimentare saranno felici di sapere che anche per loro non ci sono differenza a tavola. Salvate questa ricetta base.

Pastella vegana ricetta base senza glutine
Pastella per fritti vegana (Foto di qwartm AdobeStock)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

La consigliamo non solo per impanare verdure di stagione crude ma anche per impanare tofu, tempeh o polpette vegetali presenti in grande quantità nell’alimentazione vegetariana e vegana.

Questa pastella senza glutine e derivati di origine animale sostituisce la nostra classica pastella per fritti di cui abbiamo già parlato sul sito.

Soprattutto in estate infatti servire come aperitivo delle frittelle, oppure la verdura dell’orto tagliata a listarelle o delle polpettine è sempre la scelta vincente che vi può far fare un figurone a cena se avete ospiti.

Non esiste però solo la pastella classica con la birra e l’acqua frizzante, ne esistono diverse varianti molto golose che permettono di esaltare la materia prima che si ha a disposizione.

Vediamo come realizzarla in modo veloce e senza fatica questo impasto vegano super digeribile.

Ingredienti e preparazione della pastella per fritti vegana

Questa è a base di farina di ceci ma possono anche essere usate farine di mais oppure di soia o di castagne per un tocco più aromatico finale.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Pastella vegana ricetta base senza glutine
Farina senza glutine (Foto di Katerina Holmes da Pexels)

INGREDIENTI

  • 100 g di farina di ceci
  • 170 ml di acqua fredda gassata
  • 1 pizzico di sale

PREPARAZIONE (circa min)

Con queste dosi indicate si ottiene una pastella densa corretta per immergerci pezzi abbastanza grossi di verdure.

Nel caso in cui invece servisse una pastella più fluida (per via di una doppia impanatura poi anche nel pan grattato), basta aggiungere fino a 200 ml di acqua a quella di partenza.

Setacciare la farina di ceci e versarla in una ciotola capiente in cui aggiungere poi a filo l’acqua fredda gassata. Mescolare continuamente con una frusta in modo da non formare grumi. Come ultimo step versare il sale a piacere (ma anche del pepe o altre spezie se preferite).

Si può conservare in frigo per circa 5-6 giorni purché ben sigillata in un contenitore ermetico.

Pastella vegana ricetta base senza glutine
Verdura fritta in pastella (Foto di Bich Tran da Pexels)

Ottima per le verdure di stagione, le polpette di carne o pesce, ma anche per il gelato fritto tipico della cucina cinese: se non lo avete ancora provato correte a leggere la nostra ricetta golosa, una vera leccornia a cui non farete più a meno!