Patatine fritte, forse avete sempre sbagliato: l’errore che fanno in tanti

0
35
patatine fritte

Patatine fritte, se non lo fate avete sempre sbagliato: ecco perché non riuscite ad averle croccanti come desiderate

patatine fritte
Come cucinare le patatine fritte: l’errore che commettono in tanti

Le patatine fritte sono di sicuro uno dei contorni che piacciono di più agli italiani. Beh, forse anche non solo agli italiani ma al mondo intero. Non se ne può fare a meno. E c’è chi le fa meglio degli altri. Talvolta, si innescano dei veri e propri duelli tra amiche in cucina su chi serve le patatine migliori. In effetti, il segreto è farle croccanti. Ma non sempre riesce. C’è un errore, in particolare, che forse avete sempre commesso con le patate prima di friggerle. E potrebbe essere proprio quello il vostro cruccio, il vostro piede in fallo. Beh, da oggi potete dire addio all’errore e cominciare a preparare delle patate perfette che ingolosiranno chiunque. Anche quelli che sono perennemente a dieta non riusciranno a dire di no: vedrete.

Patatine fritte: avete sempre sbagliato? Ecco cosa fare prima di friggerle per averle sempre croccanti

L’amido può essere un grande amico in cucina, ma diventa nemico quando si tratta di patatine fritte. Ecco perché prima di friggerle dobbiamo assolutamente tenerle in ammollo per circa mezz’ora in una bacinella riempita con acqua fredda. Se volete proprio eccellere, cambiate l’acqua ogni 10-15 minuti e il risultato sarà ancora più sorprendente. L’amido finirà nell’acqua e non resterà ingabbiato nelle patate, risultato? Patatine fritte croccantissime.

  • SEGUICI ANCHE SU INSTAGRAM: CLICCA QUI
  • Per essere sempre aggiornato su trucchi e segreti della cucina, CLICCA QUI

L’errore è non tenerle in ammollo. Va fatto assolutamente, anche se si tratta di una cenetta last minute. E poi, se proprio volete invitare ospiti a cena, la patatina fritta dev’essere fatta con le vostre mani e non surgelata. Altrimenti, sarebbe troppo facile, no? Chi vuole un ottimo risultato dalla cottura delle patate deve assolutamente stare attento a questi piccoli passaggi ed ecco che il gioco è fatto. Non è poi così complicato, ci vuole solo un po’ di pazienza.