Penne alle 7 P, vero peccato di gola. ll segreto sta tutto nel sugo

Si chiamo così perchè per realizzare questa ricetta di origine toscana servono 7 ingredienti il cui nome inizia sempre con la lettera P. Se siete curiosi proseguite con la letture dell’articolo. 

Penne alle 7 P ricetta toscana cremosa
Penne alle 7 P (Pinterest)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Si tratta di una ricetta di origine popolare toscana che negli ultimi anni sta davvero spopolando sul web grazie alle crescenti condivisioni di massaie che hanno deciso di portare nuovamente in auge questo amatissimo piatto.

Le penne con le 7 P devono il loro nome al fatto che il sugo è preparato con 7 ingredienti il cui nome inizia proprio con la lettera P!

Il segreto quindi sta tutto nel sugo cremosissimo che deve essere preparato alla perfezione per avvolgere la pasta scelta per la ricetta. Quella tradizionale vuole le penne ma vanno bene anche altri formati di pasta purché con il buco (mezze maniche, rigatoni, conchiglie) atte ad accogliere il sughetto.

Ingredienti e preparazione delle penne alle 7 P

Se scegliete una pasta trafilata al bronzo vi assicuriamo che il piatto ne beneficerà non poco, resterà infatti maggiormente al dente e non scuocerà durante la cottura.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Penne alle 7 P
Sugo per la pasta (Foto @ideericette.it)

INGREDIENTI (per 4 persone)

  • 360 g di penne
  • 1 porro
  • 100 g circa di piselli
  • 1 confezione di pancetta a cubetti dolce
  • 220 g di passata di pomodoro
  • 1 peperoncino
  • 1 confezione di panna da cucina
  • Parmigiano Reggiano Dop qb.
  • Prezzemolo qb. (facoltativo, 8° ingrediente con la P)
  • Sale qb.

PREPARAZIONE (circa 25-30 min)

La prima cosa da fare è quella di pulire il porro privandolo delle foglie esterne più dure e tagliarlo poi a listarelle sottili. Inserirlo in una padella antiaderente con un filo di olio, il peperoncino, la pancetta a cubetti ed i piselli in scatola (o quelli congelati).

Cuocere a fuoco basso con il coperchio per circa 8-10 minuti finchè il porro non si sarà ammorbidito a dovere. Aggiungere anche un goccio di acqua se serve ed il sugo tende ad attaccarsi al fondo della padella.

Versare anche la passata di pomodoro e proseguire la cottura del sugo per altri 10 minuti. Nel frattempo mettere a scaldare l’acqua e quando bolle calare la pasta ed il sale, proseguire finchè questa è al dente.

Scolare la pasta nel sugo mantenendo da parte un bicchiere di acqua di cottura per il sugo (se serve ed è troppo denso).

pancetta abbrustolita
Pancetta dolce a dadini (Foto si paulovilela da AdobeStock)

A fuoco spento mantecare bene aggiungendo la panna da cucina ed il Parmigiano Reggiano grattugiato, Se piace è ottima anche una presa di prezzemolo tritato finemente al coltello. Servire subito caldissima affinchè il sugo non si addensi troppo ma resti cremoso.