Pepe, Proprietà Terapeutiche E Benefici

Pepe, Proprietà Terapeutiche E Benefici
LA PREPARAZIONE

Il pepe è una delle spezie maggiormente adoperate in cucina per dare un tocco di sapore in più alle pietanze, ma oltre ad essere un prodotto da cucina possiede molte caratteristiche benefiche per il nostro organismo. L’albero del pepe è originario dell’Asia, ma viene coltivato in tutti i paesi tropicali, puà raggiungere i 6 metri, con frutti che a maturazione diventano color rosso e contengono al loro interno un solo seme.

pepe

Il pepe nero è composto da amido (40-48%), per il 10 % circa da acqua, da proteine, grassi, sali minerali tra cui citiamo il calcio, il sodio, il ferro, il potassio ed il fosforo e dalla piperina (5-6%). Tra le vitamina sono presenti la vitamina A, la tiamina o vitamina B1, la riboflavina ( B2 ) e la niacina ( B3 ).

Il pepe possiede un alcaloide, la piperina, molto importante che stimola la produzione della saliva e la secrezione dei succhi gastrici, agevolando la digestione e la diuresi. Ha la proprietà di favorire l’assorbimento del selenio, delle vitamine di tipo B, del carotene e di altri nutrienti contenuti nel cibo.

Il pepe viene ritenuto utile per stimolare il metabolismo, per controllare il peso (aiuta a bruciare le calorie) ed ha proprietà antisettiche e afrodisiache. Secondo alcuni studi non ancora accertati la piperina sarebbe in grado di stimolare la produzione di endorfine a livello celebrale e sarebbe quindi considerata una sostanza con proprietà antidepressive.

Il pepe nero apporta benefici anche in caso di sinusite e congestione nasale:  infatti le sue proprietà espettoranti aiutano ad espellere il muco ed il catarro, anche attraverso gli starnuti o la tosse che a volte provoca. In più apporta benefici in caso di tosse, raffreddore, anemia, impotenza, malattie cardiache e dentarie.

Il pepe ha alcune controindicazioni: viene sconsigliato a chi soffre di emorroidi e ipertensione; può inoltre interferire con l’attività di alcuni farmaci. Il consumo è sconsigliato a chi ha subito interventi chirurgici addominali in quanto può avere un effetto irritante sullo stomaco e sull’intestino. Sconsigliato anche ai bambini e agli anziani. In generale è meglio non esagerare nelle dosi e nell’uso continuativo.

Condividi sui social
Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post