Peperoncino: alimento bruciagrassi e non solo


La capacità del peperoncino di bruciare i grassi e facilitare il dimagrimento è una credenza molto comune ma non si tratta solo di una leggenda popolare.

conservare-peperoncini

Infatti il peperoncino ha proprietà termogeniche, ovvero fa produrre calore al nostro organismo e quindi aiuta a bruciare di più.

Inoltre il peperoncino contiene una sostanza chiamata capsaicina, in grado di frenare l’appetito e accelerare quindi il metabolismo, aggiunto durante i pasti vi aiuterà a mangiare di meno.

Il peperoncino non agisce solo come un “bruciagrassi” ma anche come potente antiossidante.

Inoltre il peperoncino è il cibo più indicato prima di un incontro d’amore.  La sua azione stimolante è sempre da ricondurre alla capsaicina che stimola la vasodilatazione e dunque l’afflusso di sangue verso la zona genitale.

Mangiare peperoncino pare sia benefico anche per il cuore, poiché regolarizza la pressione alta e protegge la salute del cuore e delle arterie.

Ma non basta il peperoncino per una sana prevenzione di problemi al cuore, occorre infatti seguire alcuni step fondamentali: alimentazione sana, attività fisica, niente fumo e alcool.

Non tutti lo sanno ma il peperoncino è anche un potente analgesico naturale. Le sue proprietà antidolorifiche sono dovute alla capsaicina che è in grado di ingannare l’organismo e bloccare i ricettori del dolore.

Il peperoncino è inoltre ricco di vitamine, funziona molto bene contro raffreddori e influenze.  Questa spezia infatti contiene una grande quantità di vitamina C, molto più che un’arancia. L’unica differenza sta nel fatto che non si possono ingerire grandi quantità di peperoncino.

E voi inserirete il peperoncino nella vostra dieta?

 

 

Tags:






Altre Ricette Buonissime

Commenta