Per rimuovere i pesticidi non basta lavare i pomodori. Cosa non hai mai fatto

Per rimuovere i pesticidi dai pomodori non basta lavarli. Spunta la verità su come farlo in modo corretto: metodo risolutivo.

Pomodori
Pomodori (Foto di Pixabay)

LE RICETTE PIÙ BUONE DI OGGI:

Le tracce di pesticidi nei pomodori sono onnipresenti. Questo è quanto emerso da analisi realizzate in laboratori e riguarda in generale la frutta e la verdura.

Proprio per questo il lavaggio sotto l’acqua corrente non basta per rimuovere la loro presenza: compiere solo tale passaggio può esporre a rischi in quanto non si riesce a rimuovere tutte le sostanze presenti, molto nocive.

Per rimuovere i pesticidi non basta lavare i pomodori

Per garantirsi frutta e verdura ottimale, priva di pesticidi, lavarla sotto l’acqua non basta. Si deve fare una scelta oculata a monte, nel momento in cui si acquista.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

pomodorini pachino
Pomodorini pachino (foto da pexels noelle-otto)

In particolare è importante prediligere prodotti bio in quanto vengono coltivati attraverso metodi in cui i pesticidi vengono banditi.

Si ricorre solo a metodi naturali e proprio per questo hanno un prezzo più alto della media, ma sostanziato dal fatto che la loro qualità è maggiore.

Detto questo anche se bio, verdura e frutta non vanno solo lavate sotto l’acqua: esiste un metodo per igienizzarle al meglio.

Un trucchetto a base di bicarbonato di sodio – metodologia sostenuta dai ricercatori dell’Università del Massachusetts. Si devono unire due o tre cucchiaini di bicarbonato insieme a dell’acqua in una bacinella: nel composto si mettono in ammollo frutta e verdura.

pomodorini
Bowle di pomodorini (foto da pexels di pixabay)

Altra possibilità è rappresentata dall’aceto, usandone un paio di gocce per poi asciugare con un panno frutta e verdura: si rimuovono così eventuali odori residui dell’aceto molto forti e talvolta fastidiosi. Questi accorgimenti in generale riusciranno a dire addio ai pesticidi in modo definitivo, evitando di sottoporsi a possibili rischi per la salute.