Pesca Melba

PREPARAZIONE: 20 minuti COTTURA:
Pesca Melba: la preparazione

PRESENTAZIONE

La Pesca Melba è un dolce inventato a Londra dallo chef francese Georges Auguste Escoffier in onore della leggendaria cantante d’opera australiana Nellie Melba, che si era esibita più volte a Covent Garden tra gli ultimi decenni dell’800 e gli inizi del 900. Lo chef Escoffier aveva avuto certamente l’occasione di servire la famosa cantante in uno dei ristoranti presso cui lavorava e conosceva molto bene la sua predilezione per pesche e lamponi, come pure per il gelato di vaniglia.

Secondo alcune fonti la Pesca Melba fu servita per la prima volta nel lontano 1983, secondo altri lo stesso Escoffier ideò questo dessert a Parigi nel 1905-1906.

ThinkstockPhotos-178063034

INGREDIENTI

  • 2 pesche
  • Panna montata q.b.
  • 4 palline di gelato alla vaniglia
  • Sciroppo di lamponi q.b.
  • 100 gr di zucchero

PROCEDIMENTO

In una pentola abbastanza capiente versate 1 litro di acqua, fate bollire e unite lo zucchero. Quando lo zucchero sarà sciolto del tutto abbassate la fiamma e addizionate le pesche facendo cuocere per 5 minuti. Poi spegnete la fiamma e lasciate raffreddare le pesche nel liquido di cottura.

Adesso scolate le pesche, togliete loro la buccia, tagliatele a metà ed eliminate il nocciolo. In una coppetta mettete due mezze pesche, aggiungete due palline di gelato alla vaniglia, aromatizzate con lo sciroppo di lamponi e decorate con la panna montata. Potete decorare con delle mandorle fresche in scaglie e con un poco di zucchero a velo.

Nota a margine: se non volete utilizzare lo sciroppo di lamponi potete fare così: mettete i lamponi in una casseruola con lo zucchero e fate cuocere a fuoco lento per 6-7 minuti, schiacciandoli con una forchetta, Profumateli con un cucchiaio di kirsh e passateli attraverso un colino a maglie fitte schiacciando la polpa con un cucchiaio in modo da ottenere una salsa senza semini.

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post

Pesca Melba

Pesca Melba
LA PREPARAZIONE

PRESENTAZIONE

La Pesca Melba è un dolce inventato a Londra dallo chef francese Georges Auguste Escoffier in onore della leggendaria cantante d’opera australiana Nellie Melba, che si era esibita più volte a Covent Garden tra gli ultimi decenni dell’800 e gli inizi del 900. Lo chef Escoffier aveva avuto certamente l’occasione di servire la famosa cantante in uno dei ristoranti presso cui lavorava e conosceva molto bene la sua predilezione per pesche e lamponi, come pure per il gelato di vaniglia.

Secondo alcune fonti la Pesca Melba fu servita per la prima volta nel lontano 1983, secondo altri lo stesso Escoffier ideò questo dessert a Parigi nel 1905-1906.

ThinkstockPhotos-178063034

INGREDIENTI

  • 2 pesche
  • Panna montata q.b.
  • 4 palline di gelato alla vaniglia
  • Sciroppo di lamponi q.b.
  • 100 gr di zucchero

PROCEDIMENTO

In una pentola abbastanza capiente versate 1 litro di acqua, fate bollire e unite lo zucchero. Quando lo zucchero sarà sciolto del tutto abbassate la fiamma e addizionate le pesche facendo cuocere per 5 minuti. Poi spegnete la fiamma e lasciate raffreddare le pesche nel liquido di cottura.

Adesso scolate le pesche, togliete loro la buccia, tagliatele a metà ed eliminate il nocciolo. In una coppetta mettete due mezze pesche, aggiungete due palline di gelato alla vaniglia, aromatizzate con lo sciroppo di lamponi e decorate con la panna montata. Potete decorare con delle mandorle fresche in scaglie e con un poco di zucchero a velo.

Nota a margine: se non volete utilizzare lo sciroppo di lamponi potete fare così: mettete i lamponi in una casseruola con lo zucchero e fate cuocere a fuoco lento per 6-7 minuti, schiacciandoli con una forchetta, Profumateli con un cucchiaio di kirsh e passateli attraverso un colino a maglie fitte schiacciando la polpa con un cucchiaio in modo da ottenere una salsa senza semini.

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post