Pesca, quello che non sai sulla buccia: non farlo mai

Una volta entrati nel mondo delle curiosità alimentari è difficile districarsi senza perdersi dato il vasto globo. Oggi andiamo a scoprire alcune nozioni sulla buccia della pesca: ecco cosa non devi fare mai.

buccia pesca
Buccia della pesca (Canva)

LE RICETTE PIU’ BUONE DI OGGI:

  1. Torta alle mele, la versione super light senza grassi e poche calorie. Da provare!
  2. Insalata di mare, la ricetta che porta a tavola il profumo autentico dell’estate
  3. Calamari ripieni al profumo di limone, un secondo piatto da leccarsi i baffi! Pronto in pochi minuti

Il mondo delle curiosità alimentari è un pianeta estremamente grande dove una volta che ci si avventura, è complicato districarsi date le dimensioni.

Oggi facciamo un focus su uno dei frutti cardine dell’estate insieme a fragole, ciliegie, melone ed anguria: la pesca.

Questo frutto sferico infatti nasconde alcuni segreti riguardanti in modo principale la sua buccia che veramente in pochi sanno.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Pesca, quello che non sai sulla buccia: non farlo mai

Alcune persone quando mangiano una pesca sono solite rimuovere con il coltello la parte esterna del frutto, ovvero la sua buccia.

Si tratta di un errore madornale in quanto all’interno di questa parte sono contenute le sostanze nutritive più preziose. 

pesche benefici proprietà
Una ciotola di pesche (Canva)

La buccia infatti oltre ad essere ricca di fibre, sostanze utili per favorire il corretto transito intestinale e l’evacuazione, contiene anche la maggior quantità di polifenoli e sostanze antiossidanti. 

Quest’ultime svolgono importantissimi funzioni contro l’invecchiamento cellulare evitando la formazione di patologie come Parkinson, Alzheimer, artrite e tumori.

I benefici delle pesche

Oltre ad avere proprietà antiossidanti e lassative, questo frutto garantisce all’organismo altrettanti benefici utili per il benessere del fisico.

Innanzitutto, grazie all’alto contenuto di acqua, previene la disidratazione e rinfresca il palato. In secondo luogo, è importantissima per ridurre la pressione arteriosa.

Ancora, diminuisce i livelli di colesterolo cattivo favorendo l’aumento di quello buono: questo beneficio è fondamentale per evitare lo sviluppo di patologie come diabete e glicemia alta. 

Le funzionalità di questo frutto non finiscono qui: la pesca infatti è importantissima per la salute degli occhi proteggendo la retina dai danneggiamenti delle radiazioni luminose.

Salute degli occhi (Skitterphoto da Pixabay)

La pesca è un frutto che si digerisce facilmente quindi può essere consumata da chi soffre di cattiva digestione, dalle donne in gravidanza e dai bambini che la adorano per il suo sapore dolce e succoso.