Pesce bianco o pesce azzurro? Ecco come scegliere

Pesce bianco o pesce azzurro? Ecco come scegliere

Il pesce è uno degli alimenti più salutari per il nostro organismo, ma sarebbe utile conoscere le differenze tra pesce azzurro e bianco. Scopriamole insieme.

Pesce azzurro e pesce bianco sono entrambi di acqua salata, ma la differenza viene fatta solo a fini commerciali. Cerchiamo però di capire quali specie appartengono all’una o all’altra categoria. L’importante è la provenienza sia dai nostri mari italiani, in modo che risponda ai criteri di altissima qualità richiesta dai nostri standard.

Il pesce bianco ha meno grassi e calorie, perfetto per chi è a dieta e per i bambini. Sono ricchi di proteine, iodio e selenio, oltre a vantare un buon contenuto di vitamina B6 e E. Appartengono a questa categoria la spigola, la sogliola, il dentice, l’orata, la platessa la triglia ed il nasello.

Il pesce azzurro è ricco di grassi buoni come gli Omega 3, è tipico del mare Mediterraneo e va consumato fresco, quindi non è adatto al congelamento.
Appartengono a questa categoria gli sgombri, le aringhe, le sarde e le acciughe. Si tratta di pesci che si muovono in banchi e che per questo vengono pescati in grandi quantità, il che li rende anche particolarmente economici. Sono pesci di cui i nostri mari sono ricchi e si riproducono facilmente.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post