CheCucino di dolce: pesche sciroppate all’amaretto. Ricetta unica come vuole la tradizione

Questo dolce della tradizione piemontese è un classico non solo estivo che si prepara in un attimo grazie alla presenza di soli 4 ingredienti. Vediamo la ricetta passo passo. 

Pesche all'amaretto ricetta super dolce e facile
Pesche all’amaretto (Pinterest)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Sono da sempre un classico estivo della cucina tradizionale piemontese che però può essere eseguito anche in pieno inverno con le pesce sciroppate che si acquistano al supermercato.

Le pesche ripiene agli amaretti generalmente venivano servite a Ferragosto o nella ricorrenza del Santo Patrono, il 24 giugno quando ricorre San Giovanni Battista.

Ufficialmente però è stata Ada Boni nel 1929 a farle conoscere a tutta l’Italia con la ricetta pubblicata nel libro-ricettario “Il talismano della felicità”.

Nella sua variante servono 7 pesche ben mature, 2 cucchiai di zucchero, un cucchiaio di burro, un tuorlo, cinque amaretti sbriciolati e del cioccolato fondente grattugiato.

Una ricetta molto più ricca a quella che oggi invece viene servita nelle principali pasticcerie del capoluogo piemontese.

Chi ci vieta però di mangiarle tutto l’anno? In effetti si tratta anche di un dolcino molto apprezzato anche dai bambini piccoli spesso riluttanti anche di mangiare frutta fresca. Bando alle ciance, vediamo come mettere in tavola questa leccornia unica.

Ingredienti e preparazione delle pesche farcite all’amaretto

Le varianti sono davvero tante: Pellegrino Artusi, ad esempio, anziché gli amaretti, per farcire le pesche consiglia savoiardi e mandorle pestate.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Pesche all'amaretto ricetta super dolce e facile
Pesche (Foto di Steve Buissinne da Pixabay)

Altre le vogliono con lo yogurt per una versione decisamente più light. Ad ogni modo l’importante è scegliere dei frutti non trattati e di ottima qualità in termini di consistenza e gusto. E, come dicevamo, in caso di stagionalità diversa, usare anche quelle sciroppate.

INGREDIENTI (per 8 pesce farcite)

  • 22 amaretti secchi
  • 8 pesche gialle grandi
  • Rum qb.
  • Cacao amaro qb. (a piacimento)
  • Zucchero di canna grezzo qb.

PREPARAZIONE (circa 20 min)

Per la ricetta delle pesche farcite all’amaretto bisogna pre riscaldare il forno a 200 °C in modalità ventilata. All’interno di un robot da cucina sbriciolare metà degli amaretti che devo così risultare una sabbia sottile e friabile.

Posizionare le pesche sciroppate all’interno di una teglia di vetro rettangolare, quindi versare al centro di ogni incavo della frutta un cucchiaino di amaretti sbriciolati e poi un amaretto intero.

Completare con tutte le altre, bagnare con un cucchiaio di rum e dello zucchero di canna ogni dolcetto farcito e infornare per 10 minuti.

Caffè al Bicerin ricetta dessert piemontese
Caffè al Bicerin (Foto di V AdobeStock)

Sfornare le pesche, bagnarle con un secondo cucchiaio di rum e servirle tiepide magari accompagnate ad un cucchiaio di gelato alla panna montata vegana e una spolverata di cacao amaro.

Molti accompagnano le pesche con un caffè al Bicerin, peccato di gola tipico di Torino riconosciuto come Prodotto Agroalimentare Tradizionale nel 2001.