Pianta di basilico, come riprodurla con il metodo del rametto. Il trucco dei giardinieri funziona sempre

Se però ora che l’estate sta agli sgoccioli e vedete che inizia a rinsecchirsi non abbiate paura perchè il basilico ha uno ciclo stagionale. Potete ancora dar vita a delle nuove piantine che arrederanno il vostro davanzale almeno per un altro paio di mesi.

Basilico fresco conservarlo cubetti ghiaccio
Basilico fresco (Foto di rh2010 AdobeStock)

LE RICETTE PIU’ LETTE DI OGGI:

In molti quest’estate si sono lasciati tentare dall’acquistare una pianta di basilico da tenere in balcone o sul terrazzo. Il basilico è molto sensibile al cambio di temperatura e di luce e potrebbe soffrirne molto se non lo accompagnate verso un adattamento di ambiente graduale.

Abbiamo già parlato di come questa piantina non ami lo shock termico nell’articolo “Piante di basilico sempre secche? Questo trucco è fenomenale, come curarle al meglio“.

Esporlo subito al sole appena portato a casa dal supermercato o la serra vuol dire morte certa visto che tende a scottarsi. Sempre prediligere una zona fresca accanto ad una finestra senza però esposizione diretta, in modo che per qualche giorno si abitui.

Il passaggio successivo è il balcone/terrazzo senza il sole diretto e un vaso con un terriccio molto fertile arricchito di azoto che gli darà nutrienti preziosi fin da subito.

Infine ricordate, sempre terreno umido e tanta acqua visto che beve enormemente! Se però ora che l’estate sta agli sgoccioli e vedete che inizia a rinsecchirsi non abbiate paura perchè il basilico ha uno ciclo stagionale.

Potete ancora dar vita a delle nuove piantine che arrederanno il vostro davanzale almeno per un altro paio di mesi. Vediamo come fare!

Nuove piante di basilico, ecco come fare con il trucco del rametto

Se volete dare vita a costo zero a nuove piantine di basilico potete usare il metodo dei giardinieri in serra, ovvero quello delle talee.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Coltivare il basilico trucchi
Innaffiare il basilico (Foto di encierro AdobeStock)

La talea è un frammento di una pianta tagliato e sistemato nel terreno o nell’acqua (come nel nostro caso) per rigenerare le parti mancanti, e dare così vita ad un nuovo esemplare.

Per fare questo con il basilico che inizia a sfiorire, basta tagliare alcuni gambi più interni alla pianta ancora belli verdi di almeno 10 cm di lunghezza.

Togliere le foglie nella parte inferiore e immergete i rametti in un vaso o bicchiere di acqua in una zona luminosa della casa. Vedrete che in pochi giorni la zona mozzata inizierà a fare una nuova radice nella parte sommersa degli steli.

È importante cambiare l’acqua almeno ogni giorno o ogni due giorni per evitare che si riempia di batteri. I giardinieri suggeriscono di aggiungere nel vaso un agente radicante comunemente presente in commercio che aiuta il rametto a crescere più forte e vigoroso.

Talea basilico far crescere nuova pianta trucco giardinieri
Talea basilico (Foto @cookpad.com)

Trascorsi circa 10-15 giorni quando le radici sono abbastanza lunghe e spesse potete travasare la talee germogliata in un vaso di terra e adottare le indicazioni suggerite a inizio articolo per la cura della pianta di basilico!