Pistacchi, se li conservi in questo modo succede qualcosa di incredibile

Hai mai provato a far germogliare i pistacchi in vaso? Se segui questo trucco lo puoi fare anche a casa in poche semplici mosse. Vediamo cosa consigliano i giardinieri. 

busiate mortadella pistacchio ricetta
Pistacchi (Foto di Simone_ph da Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Sono piccoli ma hanno un’infinità di proprietà benefiche che ne giustificano l’assunzione all’interno della dieta settimanale. Parliamo dei pistacchi, snack generalmente servito durante gli aperitivi o dopo aver fatto sport, tostati, al naturale o salati.

Allegri e sfiziosi, i pistacchi però vantano anche proprietà e benefici incredibili per mantenere l’organismo in salute, in quanto prevengono diversi disturbi a carico dell’intestino e della vista.

Solo per citarne alcuni, hanno effetti antiossidanti e antinfiammatori, aspetti legati alla presenza di polifenoli e vitamine, in particolare manganese, fosforo, le vitamine del gruppo B, soprattutto la B6, tiamina, acido folico, biotina, riboflavina e niacina.

Il consumo di pistacchi permette sul lungo periodo di contrastare gli effetti dannosi dei radicali liberi rallentando l’invecchiamento cellulare.

Inoltre la loro azione antinfiammatoria permette di ridurre enormemente l’insorgenza di numerose malattie cardiovascolari ed il decadimento cognitivo nei soggetti over 50.

Tutti buoni motivi per mangiarli con serenità e senza sensi di colpa (limitatamente sempre alle dosi raccomandate dal Ministero della Salute in ambito di prevenzione alla lotta all’obesità).

Se siete quindi amanti dei pistacchi, cosa c’è di meglio che coltivarli nel proprio balcone di casa direttamente in vaso? Lo sappiamo che è molto comodo acquistarli già puliti (e a volte sgusciati) nelle confezioni del supermercato, ma se vi dicessimo che anche la loro crescita a casa è un gioco da ragazzi?

Coltivare i pistacchi in vaso, il trucco dei giardinieri funziona alla grande!

Ebbene sì, basta un vaso per avere a casa nostra una bella e florida pianta di pistacchi. Ora vi spieghiamo passo passo come fare, basta un pò di pazienza ed i frutti si vedranno, eccome!

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

cotolette pollo pistacchi ricetta
Pistacchi (foto di Alexas_Fotos da Pixabay)

La prima cosa da fare è procurarsi dei pistacchi naturali quindi non tostati o salati, e privarli della buccia rigida esterna.

Quindi osservateli bene: non devono essere rotti in alcuna parte ed avere la cuticola integra perfettamente. Questa fase è molto delicata perchè determinerà la buona germogliazione del seme una volta piantato!

Ora inserire i semi di pistacchio in un bicchiere di acqua naturale a temperatura ambiente e lasciarli in ammollo per 24 ore.

Trascorso il tempo buttate via l’acqua e notate che moltissimi pistacchi si sono spaccati a metà, indice che la germogliazione è già in atto (appena dopo 24 ore!).

Segue poi un passaggio molto delicato. I semi dei pistacchi vanno adagiati a circa un centimetro di distanza all’interno di un foglio di alluminio e di carta assorbente impilati uno sopra l’altro.

Chiudere il foglio Scottex sopra i semi e innaffiare con uno spruzzino, quindi chiudere anche quello di alluminio cercando di formare un pacchettino non eccessivamente pressato sopra i semi.

Inserire il pacchettino di alluminio all’interno di un contenitore di plastica (va bene anche quello dei mirtilli o delle pere) che a suioa volta andà inserito dentro un sacchetto di plastica per creare un microclima perfetto.

Dopo 10 giorni noterete aprendo il pacchetto che diversi semi hanno iniziato a mettere radici, altri invece non avranno attecchito (li potrete quindi buttare).

Inserire un seme alla volta in un piccolo vasetto con terreno organico tenendo la radice verso il basso ed il seme verso l’alto. Innaffiare leggermente.

Già dopo un paio di giorni noterete che la piantina inizia a crescere ed in poche settimane avrà superato i 20 cm di altezza.

Pistacchi coltivati in vaso trucco giardinieri
Semi di pistacchio dopo 10 giorni dentro la carta (screen YouTube @StefanoGullotta)

Quando questa è abbastanza solida per il travaso potete spostarla in un vaso o contenitore molto più grande: ricordiamo che la pianta di pistacchi può raggiungere anche i 20 metri nella sua massima espansione!