Pistacchi, un rimedio naturale contro il diabete

Pistacchi, un rimedio naturale contro il diabete

I pistacchi possono contrastare il diabete di tipo 2 secondo una ricerca promossa da American Pistachio Growers, l’associazione che rappresenta i coltivatori di pistacchio USA, i cui risultati sono stati presentati al  convegno European Congress on Obesity che si è tenuto a Sofia, in Bulgaria. A quanto pare un regolare consumo di pistacchi sarebbe in grado di migliorare la resistenza all’insulina e difendere l’organismo dal diabete di tipo 2, che ahimè sta registrando una notevole crescita negli ultimi anni.

La salute di ognuno di noi è determinata in gran parte dalla nostra alimentazione: quello che mangiamo influisce considerevolmente sulla nostra salute e alcuni alimenti di tipo vegetale sono delle vere e proprie medicine naturali, in quanto ricchi di tante sostanze che sono fondamentali per la nostra salute.

I pistacchi sono ricchi di acidi grassi insaturi, che apportano benefici al cuore, ma anche di altre sostanze con proprietà antinfiammatorie e antiossidanti, questi ultimi in grado di contrastare i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento e di alcune patologie gravi come i tumori e malattie degenerative.

Inoltre come tutta la frutta secca aiuta ad abbassare il colesterolo nel sangue, se mangiata in dosi contenute. Proteggono gli occhi: uno studio condotto negli Stati Uniti dalla Tufts Univerity, nel Massachusetts, ha rivelato che alcuni componenti ad attività antiossidante come la luteina e zeaxantina sono in grado di arginare il rischio di contrarre malattie agli occhi, soprattutto per gli anziani.

I pistacchi fanno bene alla pelle in quanto contengono grassi saturi le cui proprietà sono in grado di apportare benefici nei soggetti con pelle secca. E grazie all’alto contenuto di rame possono essere d’aiuto nei casi di anemia.

Possono trovare tante applicazioni in cucina oltre che essere mangiati al naturale: possono essere consumati tritati insieme con le insalate, quando si manteca la pasta o il riso, nelle focacce, nei dolci, anche al pane e in tanti altri modi.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post