Pitoni siciliani: la ricetta del famoso street food con il bimby!

Pitoni siciliani, il famoso street food tipico di varie città della Sicilia, fatto con l’aiuto del Bimby. Scopriamo insieme la ricetta!

pitoni siciliani
foto Pinterest

I pitoni siciliani sono uno dei tanti tipici street food delle città della Sicilia.

Dei calzoni sfiziosi, con ripieni differenti a seconda delle usanze tipiche della zona.

L’impasto originale è preparato senza lievito, con una sfoglia allo strutto, anche se è facile trovarli nelle rosticcerie con un impasto soffice, lievitato.

Il segreto per ottenere un pitone leggero e sfogliato è la lavorazione dell’impasto e il vino bianco. In poco tempo, otterrete un piatto di una bontà incredibile, che amerete fin dal primo boccone!

E’ una ricetta davvero gustosa, perfetta per una cena in famiglia o tra amici. Se volete, potete servirli con gli arancini.

Pitoni siciliani, la ricetta con il Bimby

Gustosi e saporiti, i pitoni siciliani sono ideali anche per una merenda salata.

E’ una ricetta molto particolare che prevede la possibilità di mangiarlo così, semplice, o anche ripieno in vari modi. Vediamo insieme la ricetta messa in pratica con l’aiuto del bimby.

pitoni siciliani
foto Pinterest

Ingredienti

1/2 Cubetto di lievito di birra

250 gr di Farina Manitoba

60 gr di Olio extravergine d’oliva

300 gr di Farina 00

10 gr Sale

10 gr Zucchero

1 Tuorlo (per spennellare)

150 gr di acqua

100 gr di Latte

3 cucchiai Latte (per spennellare)

Per il ripieno

Insalata scarola riccia

250 gr di Pomodori pelati
200 gr di Toma

30 gr di Olio extravergine d’oliva

Acciughe sott’olio

Origano

Potrebbe interessarti anche -> Sbriciolata formaggiosa al prosciutto: ricetta veloce e senza impasto

Procedimento

Per preparare i pitoni siciliani iniziamo con l’aggiungere l’acqua nel boccale del robot Bimby, insieme allo zucchero ed al lievito. Facciamo mescolare a velocità 2, per 1 minuto a 37°.

Uniamo poi, trascorso il tempo, il sale, l’olio e le farine e mescoliamo, questa volta, a velocità spiga per 3 minuti.

Trasferiamo il composto ottenuto in una ciotola, copriamolo con la pellicola e lasciamolo lievitare.

Occupiamoci ora del ripieno. Mettiamo nel boccale del robot i pomodori, l’origano, l’olio e il sale e cuociamo, a velocità 1, per 5 minuti a 100°.

Quando l’impasto sarà lievitato, dividiamolo in 8 panetti, diamo loro la forma di una pallina e stendiamolo, ognuno, con il mattarello.

Aggiungiamo, in ogni metà di questi dischi ottenuti, la scarola, i pomodori, la tuma e i pezzetti di acciughe. Prima di chiuderli, bagniamo i bordi con dell’acqua e sigilliamoli a mezzaluna. Chiudiamo per bene i bordi con una forchetta.

Appoggiamoli quindi sulla teglia e facciamoli lievitare ancora per qualche ora. Trascorso il tempo, spennelliamoli con un mix di latte e tuorlo sbattuto e cuociamoli, per 25 minuti, a 180°.

I vostri pitoni siciliani sono pronti!

Potrebbe interessarti anche -> Sandwich pollo arrosto e fichi. La ricetta salva cena di Chef Rubina