Pizza fatta in casa, ricetta buona come in pizzeria: il trucco segreto dei pizzaioli è svelato

Come dovrebbe essere la pizza perfetta, quella che ti rapisce al primo morso e che ti farebbe proseguire la degustazione fino allo svenimento? Noi abbiam la ricetta migliore che tu abbia mai provato.

Pizza fatta in casa ricetta veloce
Pizza fatta in casa (Foto di Felix Wolf da Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Come dovrebbe essere la pizza perfetta, quella che ti rapisce al primo morso e che ti farebbe proseguire la degustazione fino allo svenimento?

Ebbene, questa pizza è sottile ma non bruciacchiate, morbida in bocca, leggermente croccante sul fondo ed il cornicione con le bolle, saporita, mai banale, super digeribile (soprattutto).

Noi oggi vi sveliamo la ricetta della tradizione direttamente dai banchi delle migliori pizzerie gourmet d’Italia in cui la pizza è il risultato di anni di perfezionamento e tecnica sul campo.

Ingredienti e preparazione della pizza fatta in casa

La vera chicca di questa ricetta arriva dal pizzaiolo napoletano Angelo Bruno il quale ha spiegato che l’unico trucco che rende la pizza fatta in casa uguale a quella delle pizzerie anche nell’aspetto è la doppia cottura.

Pochi minuti su piastra e poi nel forno ad altissima temperatura, aspetto che permette alla pizza di abbrustolirsi anche in superficie ma di tenerla morbida all’interno.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

pizza trucco lievitazione veloce
Impasto della pizza (foto di Parilov AdobeStock)

INGREDIENTI (per 4 pizze)

Per la pasta per pizza:

  • 300 g di farina 0 (+ un pò per tirarla)
  • 200 g di farina manitoba
  • 400 ml di acqua
  • 1,5 g di lievito di birra secco
  • 1 cucchiaio di olio extravergine
  • 11 g di sale fino
  • 1/2 cucchiaino di zucchero semolato

PREPARAZIONE (circa 140 min)

Il primo passaggio è quello di creare l’impasto amalgamando le farine, l’acqua, il sale, l’olio, lo zucchero ed il lievito. Amalgamare molto bene fino a creare un panetto molto elastico ma compatto.

Una volta realizzate le pieghe (l’impasto va chiuso a libro più di una volta prima di formare il panetto finale), dividere la pasta in pagnotte da 250 g ciascuna.

Pirlare il panetto al fine di averlo liscio e tondo, spolverarlo di farina e coprite con una pellicola il piano di lavoro in cui li avete lasciati. Questa operazione permetterà che non si attacchino alla base.

Dopo un’ora, potete procedere con la stesura della pasta. Partire da centro del panetto e picchiettare con i polpastrelli per allargare a cerchio ad una dimensione di circa 23-25 cm.

Cercate di lasciare un bordo un pò più gonfio di circa 1 cm, come quello che vuole la pizza napoletana, e che in cottura si rigonfia leggermente e diventa morbido.

A vostra discrezione invece potete appiattire bene il tutto e creare una pizza più “nordica”. Si procede poi alla farcitura (scegliete voi quella che più vi aggrada) e poi alla doppia cottura che regala alla pizza una marcia in più.

Scaldate sul fornello una piastra ritonda liscia (ma si può usare anche una padella antiaderente da 24 cm di diametro)

Adagiare la pizza stesa direttamente in piastra, sistemandola e allargandola per coprire bene i bordi. Nel giro di 5 minuti questa si sarà bene abbrustolita sul fondo e avrà prodotto le prime bolle in superficie.

Pizza fatta in casa ricetta veloce
Stendere il pomodoro (Foto di Felix Wolf da Pixabay)

Inserire quindi la pizza con tutta la piastra nel forno preriscaldato a 250° C nella parte più alta che avete. Cuocere per 10-12 minuti finchè la mozzarella non si fonde e la pizza ha raggiunto la croccantezza ideale.