Pizza fritta fatta in casa: il vero segreto per averla perfetta

0
23
pizza fritta perfetta

Esiste un segreto per avere una pizza fritta perfetta: ve ne parliamo in questo articolo… ecco cosa bisogna sapere

pizza fritta perfetta
Come ottenere una pizza fritta perfetta

La pizza fritta fatta in casa è qualcosa di veramente meraviglioso. E’ vero, la frittura non si può cucinare sempre, ma quando ci vuole, ci vuole! Ed è giusto prendersi anche un ‘break’ in quello che può essere un regime alimentare semplice e genuino. Almeno nel weekend, per esempio, ci si può concedere una pizza fritta e deliziarsi come si deve. Anzi, è anche una buona occasione per invitare ospiti a cena e condividere questa pietanza più che succulenta con tutti. Esistono, ovviamente, diversi trucchi e segreti per cuocerle alla perfezione. Cucinarle non sarà così difficile, basta stare attenti ad alcuni particolari che vi elencheremo in questo articolo.

Come cucinare la pizza fritta perfetta

Ci sono, come detto, alcune attenzioni da fare con la pizza fritta:

  • Per prima cosa, bisogna sapere che durante la frittura potrebbe aprirsi e per questo vi consigliamo, innanzitutto, di non esagerare con la ricotta o qualsiasi tipo di formaggio non troppo denso.
  • Allo stesso tempo, sarebbe bene far gocciolare la mozzarella prima di imbottire la pizza. Altrimenti, perderebbe troppo latte e potrebbe bagnare l’impasto durante la frittura.
  • Chiudete bene i bordi della pizza fritta prima di friggerla altrimenti si potrebbe aprire e, nel momento in cui dovesse fuoriuscire tutto quando è in pentola, sarebbe un vero macello. Perché l’olio comincerebbe a schizzare a più non posso!
  • L’imbottitura più buona? Ricotta, cotto, provola e salame (magari a pezzetti)
  • Durante la cottura, mentre si frigge da un lato, l’altro che rimane in superficie bisogna bagnarlo con l’olio bollente. In questo modo avremo una pizza dorata alla perfezione.
  • Attenzione a come la togliete dall’olio bollente. Non usate una forchetta perché potrebbe bucarsi! Utilizzate, invece, due cucchiai.
  • Dopo la cottura trasferitela in una teglia che avete rivestito con della carta assorbente, in modo che vada a trattenere l’olio in eccesso.