Pizzette da passeggiata: la ricetta semplice di un rustico antico e…

Pizzette da passeggiata: la ricetta semplice di un rustico antico e gustoso

LA PREPARAZIONE
di Cesare Orecchio

Pizzette da passeggiata: vi sveliamo la ricetta di un rustico antico e gustoso, da mangiare in compagnia degli amici 

pizzette, rustico antico
Un esempio di pizzetta da passeggiata arricchita con pomodori ed origano

 

Questi gustosissimi rustici da tavola calda, erano spesso serviti nei luna park o nelle fiere di paese all’epoca della gioventù dei nostri nonni. Calde e fumanti, si gustavano al momento soffiando semplicemente sopra per raffreddarle. Vi raccontiamo la ricetta semplice e ricca di gusto, vediamo cosa occorre

  • 500 gr di farina
  • 200 ml di acqua tiepida;
  • 100 ml di latte;
  • 4 gr di lievito di birra;
  • 1 cucchiaino di sale;
  • olio per friggere;
  • 2 cucchiaini di zucchero;

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Pizza fatta in casa, ma non la classica: impasto con ingrediente particolare

 

Pizzette da passeggiata: il rustico antico da mangiare a grandi morsi

Per preparare queste fantastiche pizzette da passeggiata, bisogna prima di tutto riscaldare l’acqua, in modo che diventi tiepida, ci vorranno solo pochi minuti. Sciogliamo all’interno il lievito di birra sbriciolato e lo zucchero. Facciamo sciogliere ogni ingrediente.

In una terrina capiente, mettiamo la farina creando una fontana in centro ed iniziamo a mescolare con una forchetta in modo energico, aggiungendone dai bordi laterali sempre di più all’interno della zona lavorata. Aggiungiamo il latte a filo ed iniziamo ad impastare con le mani, fino ad ottenere un panetto abbastanza compatto. Aggiungiamo solo adesso il sale e trasferiamo il composto sul nostro piano da lavoro, infariniamo ed impastiamo ancora per circa 1o/12 minuti. Impastiamo energicamente in modo da creare la maglia glutinica. Quando il panetto sarà stato impastato a dovere riponiamolo nella terrina, incidiamo a croce e copriamo con un canovaccio da cucina umido, sistemandolo all’interno del forno con la luce accesa. Dovrà lievitare per circa 2/3 ore.

Quando avrà raddoppiato il suo volume infariniamo il piano da lavoro nuovamente e ricaviamo dei panetti più piccoli da circa 150 gr ciascuno. Con l’ausilio dei pollici e degli indici, pressiamo al centro e facciamo dei movimenti dal basso verso l’alto, giriamo la forma e ripetiamo l’operazione fino ad ottenere delle pizzette. Non dobbiamo esser troppo precisi.

Mettiamo a scaldare l’olio per friggere in una padella, arrivato a temperatura immergiamo le nostre pizze, cuocendo all’incirca 4 minuti su ogni lato. Scoliamo su carta assorbente e quando sono ancora calde, possiamo spolverare con del pepe, del timo o del rosmarino. Possiamo servire le pizzette con delle salse particolari o della semplice salsa al pomodoro irrorando la parte centrale. Divertitevi a fare queste gustosissime pizzette antiche ma ancora saporite!

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post