Poke Bowl, il piatto hawaiano che fa concorrenza al sushi

Poke Bowl, il piatto hawaiano che fa concorrenza al sushi

di Ivana Tramontano

Il Poke Bowl è un piatto tipico hawaiano che tanto va di moda negli ultimi mesi. Vediamo di cosa si tratta, gli ingredienti e come si prepara.

Poke letteralmente significa “tagliato a pezzi”: è un piatto a base di pesce crudo, riso, verdure, legumi e frutta. Può essere servito come antipasto o portata principale in un ampia ciotola, da qui il nome Poke Bowl. In realtà si tratta di un piatto conosciuto sin dagli anni Settanta negli Stati Uniti, mentre in Europa è arrivato da un paio di anni, tanto che da un anno a questa parte fa concorrenza al celebre sushi.

Il Poke Bowl è generalmente a base di tonno, ma ci sono anche varianti a base di salmone, gamberi, polpo o frutti di mare. Altri ingredienti, in parte di origine asiatica, sono la salsa di soia, alghe marine, cipolle verdi, olio di sesamo, peperoncino, ma si può personalizzare in infinite maniere.

Ecco una delle versioni più vicine all’originale.

360 g di riso per sushi
1 cucchiaio e mezzo di aceto di riso
200 g di filetto di tonno (già abbattuto)
sesamo bianco e nero
3 cucchiai di salsa di soia
1 peperoncino rosso fresco
la parte verde di 1 cipollotto
250 g di edamame
4 ravanelli
1 avocado maturo
1 mango
50 g di spinacini
sale delle Hawaii

Per preparare il Poke Bawl per prima cosa fate cuocere il riso dopo averlo sciacquato per bene. Mettete in una casseruola capiente e copritelo con pari peso di acqua fredda. Fate bollire,. Coprite, portate il fuoco a minimo, e fate cuocere per circa 12 minuti senza mai aprire il coperchio. Spegnete, fate riposare cinque minuti.

Scaldate leggermente l’aceto di riso e scioglietevi una presa di sale. Mescolate e addizionate al riso girando con un cucchiaio di legno.

Tagliate il tonno a cubetti, mettete in una ciotola e fate marinare per un’ora con salsa di soia, il peperoncino e il cipollotto tritati, i semi di sesamo e una presa di sale delle Hawaii.

Sbollentate i baccelli di edamame per alcuni minuti, lasciateli raffreddare e sgranateli. Tagliate mango e avocado a cubetti e i ravanelli a fettine sottili, disponendo tutti gli ingredienti in ciotoline separate.

Suddividete il riso in 4 ciotole, disponetevi sopra i condimenti mantenendoli separati. Condite la pokè bowl con un filo di salsa di soia e olio a piacere prima di servire.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post