Poke hawaiano, fresco, leggero e salutare, il piatto perfetto con il caldo di agosto

È come una ricca insalata, ed è un piatto completo e gustoso. il poke hawaiano sazia mantenendo leggerezza ed è un ottimo concentrato di sostanze nutritive rivelandosi salutare e saporito, un connubio perfetto. Si prepara in poche mosse.

poke hawaiano ricetta
Poke hawaiano (Instagram@comerviajarynadamas)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

  1. Ragù alla bolognese: la ricetta classica come vuole la tradizione
  2. Zucchine sott’olio: per l’antipasto o per condire la pasta, la conserva versatile e gustosa
  3. Preparato per cocktail ritirato dal mercato: nota azienda nel mirino, “Pericolo allergene”

È di moda negli ultimi anni e sta trovando una diffusione sempre maggiore, il poke hawaiano piace per la sua freschezza e leggerezza.

Si tratta di una sorta di ricca insalata in cui è presente una quantità di riso insieme a pesce di vario tipo e verdure o frutta.

Il tutto è tagliato in pezzi e proprio nella lingua hawaiana poke vuol dire tagliare. Di solito si usa il tonno o il salmone, ma anche frutti di mare, e al posto del riso ci può essere farro, quinoa, miglio.

Le varianti del poke hawaiano sono tantissime, così come i condimenti e le verdure o frutti che vengono inseriti all’interno, uno tra tutti è l’avocado, ma possiamo trovare anche fagiolicavolo oltre a pomodori, cipolle, cetrioli o carote.

Ne risulta un pasto completo ed equilibrato, certamente un piatto unico pieno e abbondante che però non appesantisce e nutre con leggerezza lasciando una buona sensazione di freschezza motivo per cui è particolarmente adatto alla stagione estiva e ai giorni di gran caldo.

Sensazione di leggerezza che però non vuol dire necessariamente cibo ipocalorico, perché alcuni ingredienti possono essere ricchi di grassi ma quelli buoni, come nel coso del pesce o dell’avocado.

È un prodotto certamente salutare, con una notevole base proteica e un buon apporto di vitamine e sali minerali.

Ingredienti e preparazione del poke hawaiano

Ecco allora la ricetta base così come è la versione classica, che può poi essere arricchita e impreziosita ulteriormente da altri ingredienti e con un diverso tipo di condimento.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM 

poke hawaiano ricetta
Riso Basmati (foto di Khwanchai Phanthong’s Images da Canva)

INGREDIENTI ( per 2 persone)

  • 300 g di tonno in filetti
  • 100 g di riso Basmati
  • 1 avocado
  • 1 cetriolo
  • 1 cucchiaio di salsa di soia
  • Olio di sesamo q.b.
  • 1 cucchiaio di semi si sesamo
  • Zenzero fresco q.b.
  • Erba cipollina fresca q.b.

PREPARAZIONE (circa 40 minuti)

Il primo passaggio per realizzare il poke hawaiano è cuocere il riso in acqua bollente. Nel frattempo tagliare il tonno a cubetti e irrorarli con la salsa di soia e un pò di olio d sesamo.

Grattugiare una piccola parte di zenzero e unirlo al tonno. Poi, sbucciare l‘avocado e tagliarlo a pezzi o a strisce. Sbucciare e tagliare anche il cetriolo a fette sottili.

Quando il riso è pronto si può passare a comporre il piatto. In una bowl o un piatto fondo mettere una base di riso in bianco.

Poi aggiungere sopra gli altri ingredienti: il tonno a pezzetti, il cetriolo e l’avocado. Spargere una buona manciata di erba cipollina tritata e un altro pò di zenzero grattugiato.

Infine condire con olio di sesamo e i semi di sesamo. Il piatto si presenta così, poi prima di mangiarlo sta alla scelta personale se mescolare gli ingredienti per amalgamarli o mangiarli senza mischiarli.

poke hawaiano ricetta
Mangiare poke hawaiano (foto di Michael Burrows da Pexels)

Una ricetta semplicissima e di rapida esecuzione che nutre con gusto ed è una scelta vincente in questo periodo di gran caldo e che si può variare e modificare a piacere secondo i propri gusti.