Polpette con patate e funghi

PREPARAZIONE: 30 minuti COTTURA: 20 miuti
Polpette con patate e funghi: la preparazione

PRESENTAZIONE

Avete voglia di un secondo piatto diverso dal solito e che faccia felici amici e familiari di ogni fascia d’età? Le polpette con patate e funghi sono un piatto da gustare soprattutto nel periodo autunnale, quando i funghi spuntano sui monti arricchendo con il loro profumo e sapore ogni alimento cui vengono abbinati.

Le polpette con patate e funghi hanno un sapore davvero ammaliante, irresistibile, capace di fondere insieme tre alimenti che solitamente piacciono a tutti. Si cucina in pochi minuti e potete scegliere sia i funghi champignon, sia i porcini o i chiodini, anche se potete abbinare qualsiasi specie di fungo… purchè sua commestibile!

ThinkstockPhotos-454032953

INGREDIENTI

  • 350 gr di carne macinata di vitello
  • 3 patate
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 50 gr di parmigiano grattugiato
  • Un rametto di prezzemolo
  • 3 funghi
  • Un uovo
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale e pepe q.b.

PROCEDIMENTO

Lavate le patate, togliete la buccia e tagliatele a cubetti; fatele friggere in una padella con olio extra vergine di oliva e prima di terminare la cottura addizionate i funghi bel lavati e puliti e tagliati a fettine; fate soffriggere per uno o due minuti e poi unite le polpette che adesso andremo a preparare.

Adesso passate alla preparazione delle polpettine: in una terrina mettete la carne macinata, aggiungete il formaggio grattugiato, l’uovo, il sale, il pepe e il prezzemolo tritato. Mescolate per bene gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo, dopo di che iniziate a fare le polpette di grandezza media.

Unite le polpette nella padella insieme al composto a base di patate e funghi, fate cuocere fino a quando non saranno ben dorate e poi aggiungete un pizzico di sale, del pepe nero e fate sfumare con del vino bianco.

Proseguite la cottura fino a quando il vino non sarà evaporato e infine servite in tavola ancora caldo. Buon appetito a tutti e arrivederci alla prossima ricetta su Checucino.it

 

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post

Polpette con patate e funghi

Polpette con patate e funghi
LA PREPARAZIONE

PRESENTAZIONE

Avete voglia di un secondo piatto diverso dal solito e che faccia felici amici e familiari di ogni fascia d’età? Le polpette con patate e funghi sono un piatto da gustare soprattutto nel periodo autunnale, quando i funghi spuntano sui monti arricchendo con il loro profumo e sapore ogni alimento cui vengono abbinati.

Le polpette con patate e funghi hanno un sapore davvero ammaliante, irresistibile, capace di fondere insieme tre alimenti che solitamente piacciono a tutti. Si cucina in pochi minuti e potete scegliere sia i funghi champignon, sia i porcini o i chiodini, anche se potete abbinare qualsiasi specie di fungo… purchè sua commestibile!

ThinkstockPhotos-454032953

INGREDIENTI

  • 350 gr di carne macinata di vitello
  • 3 patate
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 50 gr di parmigiano grattugiato
  • Un rametto di prezzemolo
  • 3 funghi
  • Un uovo
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale e pepe q.b.

PROCEDIMENTO

Lavate le patate, togliete la buccia e tagliatele a cubetti; fatele friggere in una padella con olio extra vergine di oliva e prima di terminare la cottura addizionate i funghi bel lavati e puliti e tagliati a fettine; fate soffriggere per uno o due minuti e poi unite le polpette che adesso andremo a preparare.

Adesso passate alla preparazione delle polpettine: in una terrina mettete la carne macinata, aggiungete il formaggio grattugiato, l’uovo, il sale, il pepe e il prezzemolo tritato. Mescolate per bene gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo, dopo di che iniziate a fare le polpette di grandezza media.

Unite le polpette nella padella insieme al composto a base di patate e funghi, fate cuocere fino a quando non saranno ben dorate e poi aggiungete un pizzico di sale, del pepe nero e fate sfumare con del vino bianco.

Proseguite la cottura fino a quando il vino non sarà evaporato e infine servite in tavola ancora caldo. Buon appetito a tutti e arrivederci alla prossima ricetta su Checucino.it

 

 

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post