Polpette di patate al rosmarino con speck e mozzarella, antipasto gustoso

Le polpette di patate al rosmarino con speck e mozzarella sono un antipasto perfetto da provare per una cena speciale 

Polpette
Polpette-foto instagram @ricettechepassioneblog

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Dovete provare a preparare le polpette di patate al rosmarino con speck e mozzarella, sono davvero formidabili e si prestano bene come contorno o antipasto.

Ora che si avvicina il ferragosto potrebbero essere un antipasto perfetto prima di mangiare la carne della grigliata. Provate a farle sono semplicissime.

I vostri ospiti rimarranno sicuramente senza parole per questo antipasto delizioso. Sono delle vere e proprie polpette di patate con rosmarino.

Ingredienti e preparazione delle polpette di patate al rosmarino con speck e mozzarella

Vediamo subito come preparare questa delizia che si presta perfettamente come antipasto.

Polpette patate
Polpette patate-foto instagram @raffaella_fortunato

INGREDIENTI (12 polpette)

  • Pepe
  • Sale
  • 200 gr Farina 00
  • 400 gr Patate
  • 250 gr Speck
  • 300 gr Mozzarella
  • Olio d’oliva

PREPARAZIONE (1 ora e mezza)

Come prima cosa, bollire le patate in acqua abbondante salata per 20 minuti e poi scolarle. Versarle poi in un mixer con il pepe e rosmarino e olio d’oliva e ridurle in poltiglia. Mettere poi il preparato in una scodella e tenerle da parte.

Incorporare a questo punto la farina e impastare per ottenere una consistenza asciutta ma non troppo. Tagliare a dadini la mozzarella e lo speck e poi mescolarli insieme in una scodella.

Prendere un pò d’impasto di peso uguale e stenderle nel palmo della mano e aggiungere il ripieno di speck e mozzarella e poi richiudere per bene per formare le palline.

Sistemare le polpette in una teglia foderata con la carta da forno e cuocerle in forno preriscaldato ventilato a 200° per 20 minuti.

Polpette patate
Polpette patate-foto instagram @mary_zaroglutine_100bonta

Successivamente sfornarle e poi lasciarle assettare un pò prima di gustarle. Altrimenti friggerle fino a doratura in olio di semi di girasole caldo. Sono davvero squisite e si possono gustare in ogni momento della giornata. Piacciono poi a tutti a grandi e piccini.