Polpette vegetariane: quali verdure utilizzare per farle squisite

Polpette vegetariane: quali verdure utilizzare per farle squisite

LA PREPARAZIONE
di Marco

Polpette vegetariane: questa volta non si usa la carne macinata, ma soltanto tante verdure che vi faranno ottenere un risultato fantastico. 

polpette vegetariane
Polpette vegetariane: quali verdure utilizzare

Quando pensiamo alle polpette, in automatico la nostra mente di propone l’immagine di succulente ‘palline’ di carne macinata. Carne bovina, suina o tutt’e due insieme. Mai, però, si pensa ad una polpetta fatta di verdure. Polpette vegetariane, per intenderci. Ecco, in questo articolo vi vogliamo proporre qualcosa di molto simpatico e curioso da mangiare. Una ricetta che va contro quella classica fatta di carne e spezie. Al posto del macinato, ci metteremo delle verdure sminuzzate e tagliate precedentemente con cura. Saranno un successo, soprattutto se a tavola avrete degli ospiti vegetariani. Volete sapere quali verdure utilizzare e come procedere? Allora continuate a leggere l’articolo.

Come fare le polpette vegetariane

Per fare le polpette vegetariane utilizzeremo in prevalenza zucchine e melanzane, ma di seguito vi postiamo comunque tutti gli ingredienti necessari per questa ricetta così da farvi controllare se avete già tutto a disposizione o se dovete andare a comprare qualcosa che eventualmente vi manca:

3 Uova
1 Zucchina
1 Cipolla rossa
Formaggio grattugiato q.b.
1 Melanzana
1 Carota
300 gr di Pan grattato
Noce moscata q.b.
Prezzemolo q.b.
Farina q.b.
Sale q.b.

Innanzitutto, bisogna tagliare melanzane e zucchine a cubetti. Poi, fate lo stesso con cipolla e carota, ma a pezzettini più piccoli. Mettete il tutto in una padella ed aggiungete un filo di acqua. Lasciate cuocere. Intanto, però, in una ciotola sbattete uova, sale, noce moscata, il formaggio grattugiato ed il prezzemolo tritato. Aggiungete, ad un certo punto, le verdure che avete cotto con il pan grattato ed otterrete sicuramente un composto uniforme. Se notate che è troppo morbido, magari, aggiungete un po’ di farina e il problema sarà risolto. Dopo, friggetele in olio di semi fino a farle diventare croccanti e vedrete che una volta portate in tavola andranno a ruba!

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post