Dopo le tazze ora anche le posate ritirate: pericolo cromo oltre i limiti. Tutti i dettagli

Sul sito del Ministero della Salute è apparso un nuovo avviso di richiamo che riguarda stavolta un set di 4 posate in acciaio a marchio BergHOFF. 

Posate d'acciaio
Posate d’acciaio (Foto di ronstik AdobeStock)

Dopo le tazze termiche Crofton di ALDI ritirate dal mercato per “rischio di rottura della parete interna della vetrocamera della tazza termica”, adesso arriva l’ennesima segnalazione del Ministero che riguarda invece il set da 4 posate in acciaio a marchio BergHOFF.

La nota riporta la seguente spiegazione: “Non conformi in quanto le analisi effettuate hanno evidenziato sul coltello un quantitativo di cromo superiore ai limiti previsti dalla normativa di riferimento DM 21/03/1973 e s.m.i.“.

Entriamo nel dettaglio e vediamo di cosa si tratta nello specifico per capire la gravità della situazione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Richiami alimentari della settimana: cosa vi siete persi dal 5 al 12 febbraio 2022

Marchio e lotti bloccati, tutte le specifiche per i consumatori

Questa volta il blocco riguarda un set di 4 posate in acciaio a marchio BergHOFF, ditta di Viterbo specializzata nella vendita di utensili da cucina.

Scaffali del supermercato allerta alimentare
Scaffali del supermercato (Foto di Piman Khrutmuang AdobeStock)

Il blocco è dovuti, come abbiamo spiegato, ad un rischio chimico legato al cromo oltre i limiti di legge. Dalle analisi effettuate sul prodotto, infatti, è stato rilevato un livello di cromo ben oltre quanto stabilito dall’attuale legge nazionale.

La denominazione di vendita esatta del prodotto interessato dall’attuale richiamo è Set Posate 4 pz acciaio essence, vendute in confezioni da 0,33 kg.

Il nome marchio del prodotto è Berghoff mentre il nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato è Berghoff Worldwide NV.

Sull’avviso non sono indicati né il marchio di identificazione dello stabilimento, né il nome del produttore con annessa sede dello stabilimento ma sappiamo che l’azienda si trova in Via dell’agricoltura 6 – 01100 Viterbo (VT)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Nuova allerta alimentare, bloccate tazze termiche ALDI. La nota del produttore spiega il motivo

Ricordiamo che in caso di assunzione di cromo sopra le dosi raccomandate, gli effetti collaterali possono essere molto dannosi per la salute umana. Tra i più ricorrenti ci sono mal di testa, insonnia e cambiamenti di umore, senza però dimenticare problemi di concentrazione, di equilibrio e coordinazione. L’organo più interessato a tale disfunzione è senza dubbio il fegato.