Postumi della sbornia: la miglior bevanda secondo la scienza

0
25

Per ridurre i postumi di una sbornia vengono proposte varie soluzioni sul web. Ma gli scienziati hanno ideato una bevanda ad hoc.

Si tratta di una bevanda a base di acqua di cocco, pera e lime che può aumentare l’attività di due enzimi che degradano l’alcol all’interno del corpo, accelerando la mattina dopo il recupero. E per effetti ottimali la bevanda dovrebbe essere servita insieme a un piatto di formaggio, pomodoro e cetriolo. Lo studio ha anche scoperto che il caffè è l’idea peggiore per curare i postumi di una sbornia e poteva effettivamente prolungarlo, mentre il tè verde o nero può essere un po’ di aiuto.

Il dott. Shraddha Srinivasan e colleghi dell’Istituto di tecnologia chimica di Mumbai, in India, hanno guidato lo studio. “Una bevanda a base di una miscela di lime dolce, pera e acqua di cocco potrebbe essere utilizzata per superare i postumi di una sbornia”, hanno detto al Daily Mail. “Il consumo di questa bevanda con formaggio, cetriolo e pomodori può alleviare ulteriormente i sintomi della sbornia”.

Hanno spiegato come i postumi di una sbornia, caratterizzati da mal di testa, affaticamento e talvolta vomito, colpiscono persone diverse in modi diversi e a velocità diverse. Ciò è dovuto a una serie di ragioni tra cui ciò che la persona ha bevuto, la sua genetica e quanto bene il suo metabolismo scompone l’alcol. Quando l’etanolo (alcool) viene versato nel corpo, viene convertito in acetaldeide, hanno spiegato gli scienziati. Un accumulo di acetaldeide è ciò che provoca i postumi di una sbornia e il corpo non può recuperare completamente fino a quando questo non è stato distrutto e digerito.

Gli enzimi naturali alcol deidrogenasi (ADH) presenti nel fegato e aldeide deidrogenasi (ALDH), presenti nel fegato, nei reni e nei polmoni, hanno la capacità di eliminare l’acetaldeide, ma non agiscono sempre abbastanza velocemente. Quindi il dott. Srinivasan ha testato una varietà di alimenti in un laboratorio per vedere come hanno influenzato l’azione dei due enzimi. Hanno testato frutta, verdura, cereali, spezie, latticini e caffè. Pera, lime, acqua di cocco, formaggio, pomodoro e cetriolo sono risultati i migliori. Tuttavia, non era realistico mescolarli insieme in una bevanda, quindi i ricercatori hanno usato i tester del gusto per aiutarli a creare una cura realistica e utilizzabile.

Usando le preferenze di un panel di 15 persone e considerando i benefici scientifici di ciascun alimento, hanno deciso che la formula migliore sarebbe stata il 65% di pera, il 25% di lime e il 10% di acqua di cocco. Questo prodotto è stato in grado di potenziare l’attività degli enzimi ADH e ALDH rispettivamente del 23% e del 70%, accelerando il processo di postumi di una sbornia.