Prenotano il ristorante ma non dicono che è per le nozze: “Così paghiamo di meno”

Una coppia di neosposi ha prenotato un tavolo per 20 persone in un ristorante sulla via Appia, a Roma, senza specificare che si trattava di un banchetto di nozze. 

Prenotano il ristorante ma non dicono che è per le nozze
Taglio della torta nuziale (Foto Pinterest)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

La crisi economica si sta facendo sentire in tutto il mondo, fare la spesa e pagare le bollette sta diventando un problema a cui molti non riescono a trovare una soluzione.

Se nel mezzo ci si mettono anche celebrazioni come matrimoni, comunioni, battesimi e funerali la cosa si complica ancora di più! Pensavamo che dopo due anni di Covid-19 e il fermo per i festeggiamenti le cose potessero riprendere nel miglior modo possibile ma invece così non è stato.

Prima il virus e ora i soldi che scarseggiano e costringono sempre più coppie a rimandare il grande giorno tanto atteso. Questo però non è stato il caso di una coppia di Roma che ha pensato bene di “deviare” al problema prenotando il ristorante per il pranzo di nozze senza specificare che si trattava del banchetto nuziale.

Hanno infatti pensato bene che così facendo non avrebbero rischiato di incorrere nei rincarti previsti dai locali proprio per questo tipo di eventi. Le cose però non sono andate come pensavano e ora la notizia è rimbalzata su tutte le principali testate del Paese (e non solo).

Pranzo nuziale, la rabbia del titolare: “Dovevate dirmelo”

I neo sposi si sono presentati nel ristorante lungo via Appia in abito bianco e smoking con tanto di 20 persone al seguito abbigliate a modo per celebrare il lieto giorno.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Prenotano il ristorante ma non dicono che è per le nozze
Banchetto nuziale (foto salvosortino.com)

Il loro arrivo però ha suscitato lo sgomento del titolare: “Me l’avreste dovuto dire prima“, ha urlato loro. I neo marito e moglie, però, hanno risposto all’unisono: “Ci avreste aumentato il prezzo“.

Intervistati da Il Messaggero, i due ragazzi hanno spiegato che non volevano fare nulla di scenico ma piuttosto un pranzo spartano con pochissimi amici e parenti e che dopo aver contattato vari locali della zona la risposta era stat sempre unanime.

Il pranzo di nozze aveva dei costi in più da sobbarcarsi che loro non accettavano, quindi, non appena hanno trovato il ristorante che offriva loro il menù alla carta nella data concordata hanno approfittato dell’offerta e sono rimasti zitti.

La vicenda ha fatto il giro del web muovendo le ire dei ristoratori che dal canto loro si sentono presi alla berlina dal sistema che non tiene conto delle loro necessità e dei costi di gestione.

  1. In primis, infatti, non avvisare può recare un danno di immagine al locale e indurre gli altri clienti presenti in sala a pensare di non essere stati trattati adeguatamente rispetto gli sposi.
  2. Il secondo motivo invece è che la festa post celebrazione possa disturbi gli altri commensali.
Ristorante stellato protesta precari
Ristorante stellato (Foto di neshom Pixabay)

La scelta dei ristoratori è sensata ma non si deve incorrere in speculazioni e giochi di potere per estorcere soldi facili alle coppie che decidono di affidarsi ad un ristorante per il loro grande giorno. Voi che cosa ne pensate?